A Gualdo la Me-Sys, una nuova azienda

A Gualdo la Me-Sys, una nuova aziendaUna bella notizia per l’economia gualdese ed un esempio che, speriamo, nel prossimo futuro, possa essere seguito da altri imprenditori animati da spirito di emulazione.
E’ stata inaugurata una nuova attività imprenditoriale a Gualdo Tadino. La Me-Sys, azienda fondata 12 anni fra che si occupa di manutenzione e riparazione di apparecchi medicali con sede a Carcare (provincia di Savona), ha aperto una unità operativa nella nostra città acquisendo l’edificio che a suo tempo fu prima della Mastro Giorgio e poi della Crimo. Artefice di questa operazione è Gianluca Pennoni, socio fondatore e Amministratore Delegato della Crimo. Pennoni è uscito dalla Crimo alla fine dell’anno scorso ed ha costituito la società International Investiment Italia srl che ha acquisito il 52% delle quote della Me-Sys. La Me-Sys, in cui lavorano 18 persone e di cui Gianluca Pennoni è il presidente, opera nel Nord Italia ed in Sicilia e per coprire il mercato del centro sud ha avviato questa nuova unità operativa che al momento impiegherà 6 persone qualificate. L’obiettivo, naturalmente, è di espandersi incrementando sia il fatturato che il numero degli addetti.
L’unità operativa di Gualdo ha già iniziato a lavorare dal mese di aprile ed in virtù di questo affiancamento l’azienda ha incrementato il suo fatturato di 500 mila euro.
All’inaugurazione, presente anche il personale della sede di Carcare, hanno presenziato il sindaco Massimiliano Presciutti, l’imprenditore Matteo Minelli (responsabile del territorio eugubino gualdese della Confindustria) ed il parroco del quartiere San Rocco don Aldo Mataloni che ha benedetto i locali. Sia Presciutti che Minelli hanno sottolineato l’importanza di questa nuova presenza nel mondo economico gualdese apprezzando in maniera particolare lo spirito di intraprendenza ed il coraggio delle scelte di Gianluca Pennoni e dei suoi collaboratori.

Riccardo Serroni

Share
Questa voce è stata pubblicata in Accade a Gualdo e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *