A Luciano Meccoli il Premio Beato Angelo 2017

A Luciano Meccoli il Premio Beato Angelo 2017Nel giorno del patrono di Gualdo Tadino (15 gennaio), nella splendida location del Teatro Talia, gremito nonostante la domenica gelida, è stato assegnato il Premio Beato Angelo edizione 2017. A riceverlo è stato l’Ing. Luciano Meccoli, attuale presidente dell’Associazione Pro Tadino.
Menzione speciale, con il conferimento di una targa, è andata poi alla memoria del giovane gualdese, prematuramente scomparso nel 2012, Gabriele Luzi.

Alla cerimonia erano presenti oltre al Sindaco Massimiliano Presciutti e all’intera Giunta Comunale di Gualdo Tadino, il Vescovo, sua eccellenza Mons. Domenico Sorrentino, Il Prefetto di Perugia, Raffaele Cannizzaro, L’onorevole Walter Verini, il sottosegretario al ministero dell’Interno, Gianpiero Bocci, la  Presidente Assemblea Legislativa Regione Umbria, Donatella Porzi, il Consigliere Regionale Andrea Smacchi, il Vice Sindaco del Comune di Gubbio Rita Cecchetti più altre numerose autorità civili e militari.

Va ricordato che il premio Beato Angelo è nato nel 1992 e viene attribuito ai cittadini, alle associazioni o agli istituti di Gualdo Tadino che hanno contribuito in modo significativo a diffondere l’immagine della città in Italia e nel Mondo e si sono distinti per la loro professionalità o che si sono messi in luce nel delicato ambito della solidarietà.

“Per Gualdo Tadino oggi è una giornata particolare – ha sottolineato il Sindaco Presciutti – visto che il Beato Angelo è il patrono della città ed è simbolo di speranza per la gente. Quando ho acceso la lampada in cattedrale ho così pensato a due situazioni particolari di difficoltà: alle persone dei centri colpiti dal terremoto e a tutti quei ragazzi che attraversano il mare in cerca di fortuna e vita nuova. Mi auguro che possano trovare serenità. In questa giornata ma non solo, come il Beato Angelo ci ha insegnato, c’è desiderio di stare insieme, di essere una comunità unita, con la voglia di guardare avanti”.

Queste le motivazioni dei riconoscimenti 2017:

Premio Beato Angelo 2017 – Ing. Luciano Meccoli:

“Per il suo pluriennale e poliedrico impegno legato non solo alle sue grandi doti professionali, ma soprattutto all’immenso amore che lo stringe da sempre alla città di Gualdo Tadino. Figura di spicco nel mondo dell’associazionismo gualdese, in particolare dell’associazione turistica Pro Tadino, si è sempre contraddistinto per l’impegno, la passione, la competenza messe costantemente al servizio della comunità”.

Menzione alla memoria di Gabriele Luzi:

“Un giovane di spicco dai sani valori, amante dello sport e della musica, sempre pronto ad aiutare gli altri attraverso la sua adesione a diverse associazioni gualdesi di volontariato. Con una sensibilità fuori dal comune rappresenta per la città un punto di riferimento e, per le giovani generazioni, un esempio di impegno sociale e di responsabilità. Amato da tutti lascia un’indelebile traccia. Egli soleva dire <Spero che i frutti che ho seminato verranno raccolti>”.

Durante la cerimonia ha trovato poi spazio la sezione del premio attivata negli anni scorsi in collaborazione con la comunale Avis “Adriano Pasquarelli”, con un riconoscimento che la città da’ a quegli avisini che hanno superato la soglia delle cento donazioni. Tale riconoscimento per il 2017 è andato a Luciano Campioni, Paolo Mariani, Sandro Passeri e Pietro Tozzi.

La storia di Luciano Meccoli vincitrice del premio Beato Angelo 2017.

Luciano Meccoli è nato a Roma il 19-8-1932 da Felice e Isilia Piergili

Figlio di genitori Gualdesi trasferitisi a Roma dopo la prima guerra mondiale ha trascorso la sua gioventù lontano da Gualdo salvo il periodo 1942-47 quando con la famiglia sfollata per la guerra è stato allievo dell’Istituto Salesiano don Bosco.

Diplomatosi a Roma presso il liceo classico Goffredo Mameli  si è laureato ingegnere in telecomunicazioni  presso l’Università la Sapienza.

Dopo una breve esperienza nella società PALMOLIVE ha iniziato a sua attività manageriale nelle società del gruppo ERICSSON, settore impiantistica con sedi a Venezia, Napoli Bari e quindi presso la Direzione generale a Roma.

Trasferitosi nel gruppo ITT-Italia ,oggi ALCATEL,nel 1973 assumeva l’incarico di Project Director per gli impianti all’estero del gruppo e concludeva la sua esperienza manageriale in Nigeria nel 1993.

Stabilitosi definitivamente a Gualdo Tadino creava la ‘’Conser,,società di consulenza e servizi nei settori impiantistica,formazione e sicurezza sul lavoro con la quale operava fino al 2002.

Fin dal 1994 ha partecipato  alla vita socio politica cittadina impegnandosi in diverse associazioni come socio o amministratore; tra le associazioni in cui è attualmente attivo possiamo citare:

  • Pro Tadino  attuale presidente
  • Rotary Club  past president ( presidente 1999-2000)
  • Unigualdo  socio fondatore, attuale consigliere
  • Porta San Facondino  socio dal 1996 (priore 2002-2003)
  • AMaNed  attuale vicepresidente
  • ANACA  consigliere

Ufficio Stampa Comune Gualdo Tadino

Share
Questa voce è stata pubblicata in Accade a Gualdo e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.