Alla Rocca Flea le “Metamorfosi” di Tiziano Calcari

Alla Rocca Flea le “Metamorfosi” di Tiziano CalcariRaccoglie consensi e successo di pubblico la mostra personale dal titolo “Metamorfosi” del pittore Tiziano Calcari, che sarà presente per tutto il mese di maggio presso il Museo Civico Rocca Flea. Nato a Brescia nel 1969, Tiziano Calcari è un’artista autodidatta che ha saputo accattivarsi con il tempo i consensi della critica, facendosi spazio con una sua particolare cifra stilistica nel vasto mondo dell’arte contemporanea. Fin da bambino Calcari dimostra attitudine e passione per il disegno e le arti figurative. Nel 1990 si presenta al pubblico partecipando a mostre collettive e concorsi dove è ripetutamente premiato dalle varie giurie, aggiudicandosi riconoscimenti e premi importanti da parte del pubblico e della critica. Padrone della difficile tecnica dell’acquarello, dotato di grande sensibilità e fantasia si distingue in modo particolare per la ricerca avviata attraverso nuove forme di figurazione e per la liricità delle sue creazioni. “I quadri di Calcari”, spiega Gianni Paoletti, docente di storia e filosofia, che insieme a Catia Monacelli, Direttore del Museo Civico, ha presentato la mostra, “sono una forma di metafisica, nel senso greco del termine: un andare oltre il fisicamente osservabile, un toccare intuitivamente il nocciolo altrimenti indicibile della vita. Muse quiete, e non inquietanti, punteggiano molte di queste immagini: la donna vi compare, costantemente, come figura del desiderio, di nostalgia totale, di immaginazione, di bellezza. Forse, per questo artista, il femmineo è simbolo dell’arte stessa. Nella metamorfosi del tutto, esposto al tempo, rimane una sorta di eterna aspirazione ad un bello eterno: qualcosa che solo allusivamente può essere colto nel libero gioco del colore, della forma e della luce”. L’esposizione è aperta al pubblico dal giovedì alla domenica dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 18.00 fino al 31 maggio. Per ulteriori informazioni è possibile contattare la segreteria organizzativa: 0759 142445.

Share
Questa voce è stata pubblicata in Cultura e Spettacolo e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.