Approvato in via definitiva l’indirizzo tecnico grafico al “Casimiri”

Approvato in via definitiva l’indirizzo tecnico grafico al “Casimiri”Il via libera definitivo da parte del Consiglio regionale
Approvato in via definitiva l’indirizzo tecnico grafico al “Casimiri”
L’indirizzo tecnico-grafico al “Casimiri” è ormai realtà. Nella seduta del 9 gennaio il Consiglio regionale ha infatti approvato in via definitiva l’attivazione dell’istituto tecnico – settore tecnologico, indirizzo grafica e comunicazione presso l’ISISS “R.Casimiri” di Gualdo Tadino. Il nuovo corso di studi consentirà di implementare in modo significativo l’offerta formativa del territorio, in un contesto produttivo ed economico in cui si richiedono figure professionali sempre più specializzate nel settore della grafica e della pubblicità, che aiutino le imprese a fronteggiare la competitività del mercato. Il diplomato in grafica e comunicazione progetta e gestisce la comunicazione grafica e multimediale attraverso l’uso di supporti differenziati, realizza e pubblica contenuti per il web ed ha competenze nella gestione dei progetti e dei processi, secondo le procedure e gli standard previsti dai sistemi aziendali di gestione della qualità e della sicurezza. E’ inoltre in grado di affrontare qualunque corso universitario, con particolare riferimento agli indirizzi di architettura, design industriale, design della moda, scienze e tecnologie della comunicazione grafica.
L’attivazione del nuovo indirizzo tecnico grafico costituisce una notevole opportunità formativa per il rilancio dell’istruzione tecnica nel territorio, consentendo l’utilizzo di metodologie didattiche più attive, basate su laboratori diffusi, integrazione dei saperi e apertura al mondo del lavoro: non solo gli studenti potranno avvalersi dei più aggiornati software specifici per la grafica, ma anche della collaborazione già esistente tra il “Casimiri” e l’azienda Consulcad di Perugia, operante nei settori della grafica computerizzata, del disegno e della gestione dei siti internet.
L’auspicio è che la popolazione studentesca del comprensorio possa sfruttare al meglio questa nuova opportunità formativa.

Share
Questa voce è stata pubblicata in Cultura e Spettacolo e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *