Assemblea dell’Avis Provinciale di Perugia a Gualdo Tadino

Assemblea dell’Avis Provinciale di Perugia a Gualdo TadinoL’Avis Provinciale di Perugia Domenica 16 marzo terrà a Gualdo Tadino, a partire dalle ore 9.15, l’assemblea ordinaria dell’anno 2014 presso il Cinema/Teatro Salesiani in cui si rinnoveranno le cariche per il quadriennio 2013-16. Per tale occasione si terrà la 3a edizione di “ManifestAvis” a cui parteciperanno i giovani che hanno ideato slogan e immagini promozionali per 20 diverse sedi di Avis Comunali nella provincia di Perugia;
Inoltre l’Avis Provinciale di Perugia ha appena iniziato il progetto “Alimentazione e Salute” in collaborazione con gli Istituti Alberghieri di Assisi, Città di Castello e Spoleto. Il progetto è articolato in tre gare culinarie, di cui la prima si è svolta il 3 febbraio scorso, con il titolo di “1° Trofeo Culinario Avis Provinciale Perugia”, a Spoleto, e le successive negli altri due Istituti. Altri progetti sono in corso di preparazione, come alcuni raduni motociclisti di gruppi Avis che si svolgeranno durante i prossimi tre anni e andranno ad interessare tutte le Avis Comunali della Provincia di Perugia.

Nel corso del 2013 le 45 sedi comunali Avis della provincia di Perugia hanno fatto registrare 25954 donatori con un aumento, rispetto al 2012, di 900 donatori, ma di contro le donazioni di sangue hanno subito una flessione scendendo nel 2013 a 34847, rispetto alle 35.813 del 2012.

Malgrado la presenza di molti giovani tra i nuovi donatori ancora non si è raggiunta l’autosufficienza di sangue ed emoderivati, anzi sono diminuite le donazioni rispetto all’anno precedente.

Le donazioni di sangue ancora non riescono a coprire tutte le necessità degli ospedali umbri a causa dei sempre maggiori consumi di sangue ed emoderivati che sono la conseguenza diretta dell’aumento della vita media e delle aumentate possibilità di eseguire trapianti (per un trapianto di rene mediamente occorrono 4 sacche di globuli rossi; per un trapianto di cuore: 10 sacche di globuli rossi, plasma e piastrine con picchi di 30-40; per un trapianto di fegato si possono raggiungere punte di 160-170 sacche di globuli rossi, 290-300 di plasma e 140 di piastrine per interventi particolarmente impegnativi; per un trapianto di midollo osseo: da 50 a 80 sacche di globuli rossi, plasma, piastrine, ed immunoglobuline, con picchi di 200-300 sacche per ogni terapia nei 4-5 mesi prima del trapianto).

Essere donatori periodici di sangue è anche uno strumento prezioso per poter controllare il proprio stato di salute; nel corso del 2013 circa l’8% dei donatori periodici Avis nella provincia di Perugia, e cioè circa 2.000 persone, grazie alle analisi a cui sono stati sottoposti, sono riusciti ad avere informazioni che gli hanno permesso di migliorare il proprio stato di salute.

E’ per questo che invitiamo tutti i giovani a diventare donatori di sangue, diventare donatori periodici di sangue fa bene agli altri e fa bene a se stessi.

Chiunque può rivolgersi ad una qualsiasi delle sedi i cui riferimenti possono essere trovati nell’elenco telefonico o all’indirizzo www.avisprovincialepg.it.

Share
Questa voce è stata pubblicata in Sanità e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.