Assolto ex sindaco di Gualdo Tadino Angelo Scassellati

 Assolto  ex sindaco di Gualdo Tadino Angelo ScassellatiIn data 17/02/2015 la Cassazione ha annullato senza rinvio ed assolto in via definitiva  perché il fatto non sussiste.
Il verdetto della Suprema Corte azzera le precedenti due sentenze dei Giudici di Perugia e chiude il caso.
Si tratta della vicenda in cui era contestato il reato di abuso d’ ufficio al Sindaco Scassellati, quando era allora Assessore  alla ricostruzione  e precisamente della questione dell’ affidamento di San Guido alla famiglia Angeli  a danno dei precedenti  gestori  Bartocci – Speziali.
Scassellati, va detto, rinunciò alla prescrizione, ritenendo  di non doversi rifugiare  in tale ipotesi processuale , insistendo per essere giudicato, convinto di poter  dimostrare la sua totale innocenza.
In primo grado fu condannato ad 8 mesi di reclusione, così come a risarcire,unitamente al Comune, una provvisionale per danni  nella misura di Euro 20.000,00.
Tale condanna fu confermata in secondo grado, con l’ aggiunta della interdizione per 8 mesi dai pubblici uffici.
La prima sentenza si ricorda per il fatto che fu pronunciata a ridosso delle elezioni amministrative del 2009, in cui Scassellati era candidato  per la carica di Sindaco. Interpellato, il prof. Scassellati dichiara: ” E’ finita una storia incredibile, ero assolutamente certo della mia totale estraneità e non riuscivo a capacitarmi  delle due condanne. Ho sofferto tremendamente per le due sentenze, che ho ritenuto veramente inique. Ho avuto il timore di subire in via definitiva una vera e propria ingiustizia”.
Il prof. Scassellati è stato difeso  dagli Avvocati  David Zaganelli del foro di Perugia  e Giuseppe Galli del foro di Ancona.

Share
Questa voce è stata pubblicata in Accade a Gualdo e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

5 risposte a Assolto ex sindaco di Gualdo Tadino Angelo Scassellati

  1. Giuseppe scrive:

    Buongiorno prof. Scassellati; saluti da abbasanta (or) piccolo paese della Sardegna dove lei ha insegnato i primi anni 70 lasciando un bel ricordo.
    Un suo ex alunno.

  2. Carlo scrive:

    Solo chi ha vissuto l’esperienza della giustizia italiana può comprendere cosa prova un cittadino impotente nei confronti di quello che avviene intorno a lui.
    Ora chi risarcirà Angelo per i torti subiti, per il tempo perso, per le notti insonni?
    Chi viene assolto in questo modo merita rispetto, chi rinuncia alla prescrizione ( anche se rinunciare non deve essere visto come un obbligo o peggio un segno di colpevolezza la non rinuncia) va ammirato per il coraggio.
    La solidarietà totale da chi è stato, politicamente, quasi sempre sulla sponda opposta alla sua.

  3. circolo 22 dicembre scrive:

    #angelostaisereno

  4. Patricia scrive:

    Sono felice per Angelo Scassellati,umile e onesto.

  5. enrico finetti scrive:

    Non vedo commenti per tale vicenda e, invece, ne meriterebbe tanti. Ma in Italia si sa, quando vieni messi
    sulla gogna tutti inveiscono, poi quando sei scagionato, tutti hanno già messo nel cosiddetto dimenticatoio. I miei rapporti con angelo non sono idilliaci, devo però complimentarmi per la sua rinuncia al troppo spesso usato, percorso della prescrizione . Da cittadino gualdese mi sentivo in dovere di tale commento. Rimane per me un angoscioso dilemma : che ne facciamo di S. Guido in pieno degrado ?

I commenti sono chiusi.