BENVENUTO GESÙ: un Natale raccontato dagli animali

Benvenuto Gesù è il piccolo e divertente spettacolo natalizio scritto da Francesco Rinaldi, affermato autore e compositore per l’infanzia: un Natale raccontato da tutti quegli animali che, secondo la tradizione, fanno ormai parte del presepio a pieno titolo. Parrocchia si Poggio S. Ercolano di Gualdo TadinoSpettacolo della Parrocchia di Poggio S. Ercolano
Grandi consensi, anche per quest’anno, per un appuntamento divenuto ormai tradizionale, anche se ogni anno il livello qualitativo aumenta: la rappresentazione, che viene fatta in occasione della ricorrenza del Battesimo di Gesù (la domenica dopo l’Epifania), che aveva per titolo “Benvenuto Gesù”. “Benvenuto Gesù” è il piccolo e divertente spettacolo natalizio scritto da Francesco Rinaldi, affermato autore e compositore per l’infanzia: un Natale raccontato da tutti quegli animali che, secondo la tradizione, fanno ormai parte del presepio a pieno titolo. L’asinello (Luca Mariotti) che ha portato Giuseppe (Gabriele Lilli) e Maria (Chiara Bozzi) nel lungo viaggio da Nazaret a Betlemme, il bue (Giovanni Vannozzi) che ha riscaldato Gesù nella stalla, i cammelli (Lorenzo Scaramucci, Matteo Rinaldoni e Sofia Arnesano) che hanno trasportato i Re Magi (Laura Arnesano, Giulia Bozzi e Roberta Giombini) dall’Oriente, le pecorelle (Martina Monacelli, Gessica Polidori e Ljudmyla Kacherovska ) che hanno accompagnato i pastori alla grotta; e poi cani, gatti, galline, pulcini uccellini ….. Naturalmente non possono mancare il coro angelico (Mariucci Giulia, Natalini Flavia, Biagioli Claudia, Monacelli Nadia, Agrimano Monica, Passeri Catiana, Brugnoni Romina, Frillici Antonietta, Graziella Armas, Tiziana Natalini, Angelo Arnesano) e l’orchestra dei musicisti alati (Chiara e Francesca Giombini, Samuele Spigarelli, Anna Vantaggi, Francesco Maria Brunozzi).
Una proposta originale e di qualità, indirizzata a tutti i bambini, anche i più piccoli, per una festa all’insegna della fantasia e della tenerezza.
Per scoprire insieme – angeli, persone e animali- come quel Bambino, nato in un’umile grotta adagiato in una mangiatoia tra la paglia e il fieno e riscaldato con il fiato da un bue e un asinello, era niente di meno che Gesù, il Figlio di Dio, il Re dei cieli. “Dalla stalla alle stelle”, è proprio il caso di dirlo!
Alla fine tantissimi applausi dal numeroso pubblico accorso in Chiesa; un ringraziamento particolare a Maria Stella Vantaggi che si è occupata delle musiche e dei canti, a Catia Biagioli che si è occupata dei costumi e delle coreografie e ad Antonello Angeli che si è occupato della regia del suono.
Inoltre il Parroco Bastianelli Don Stefano, ha ringraziato tutti per l’impegno e la professionalità per uno spettacolo che ormai è divenuto una piacevole consuetudine.
Tutti insieme poi si sono ritrovati nel Salone Parrocchiale con i dolci preparati dalle signore della frazione, accompagnati da un ottimo vin brulè.
Fa piacere sottolineare che, per la buona riuscita di questa manifestazione, si impegnano tutte le persone della frazione, facendo così diventare la parrocchia un importante centro di aggregazione culturale.
Come di consuetudine è stato realizzato anche il presepe, davanti alla Chiesa, che poi si snoda per le vie della frazione, fatto con statue di legno a grandezza naturale; si ringraziano tutti coloro che hanno collaborato alla realizzazione di questi progetti e invitiamo, fin d’adesso, tutti a far visita dal prossimo anno alla nostra piccola e graziosa frazione.

Angelo Arnesano

Share
Questa voce è stata pubblicata in Cultura e Spettacolo. Contrassegna il permalink.