Colorgraf: dopo l’incendio riapre la nuova sede

Colorgraf: dopo l'incendio riapre la nuova sedeNella difficile congiuntura economica e culturale che stiamo attraversando ci sono aziende che, anche in piccole realtà come la nostra, restano a testa alta e continuano a scommettere sul proprio territorio, nonostante il verificarsi di eventi spiacevoli e avversi, come quello che è capitato alla Colorgraf di Fabrizio Bori, la cui sede è stata danneggiata dal divampare di un grosso incendio lo scorso settembre. Abbiamo incontrato il titolare dopo il trasferimento nella nuova sede, in Via Matteotti, e la riapertura dell’attività.

Sign. Bori, è quasi impossibile non iniziare parlando dell’incendio e dei danni alla vecchia sede.
Si è trattato di un’esperienza dura e molto faticosa per me e per la mia famiglia, sotto molti punti di vista. È arrivata una telefonata a casa in tarda serata che mi avvertiva dell’incendio che era divampato nei locali soprastanti il mio laboratorio di stampa digitale. Lascio solo immaginare la reazione immediata e poi quella delle ore successive, quando ho dovuto fare la conta dei danni che avevano subìto i locali e i macchinari del mio laboratorio in seguito alla cospicua quantità di acqua riversata dai Vigili del Fuoco all’interno dello stabile per spegnere l’incendio.
La mattina successiva mi è stata notificata la totale inagibilità dei locali e lo sgombero immediato dell’attività. Non c’è stato neanche il tempo di piangere troppo sull’accaduto perché bisognava fare i fretta: trovare un nuovo ambiente, adattarlo alle esigenze dell’attività, trasferire il prima possibile i macchinari e ricominciare da capo. E così è stato, tanto che nel giro di due mesi, nonostante i tempi dei necessari passaggi burocratici, abbiamo riaperto la nuova sede in Via Matteotti e siamo ripartiti.

Queste sono calamità che, in un momento come questo soprattutto, possono mettere in ginocchio qualsiasi attività economica. Come è riuscito a fronteggiare il momento di crisi?
Sono stati due mesi molto difficili e faticosi e sono consapevole del fatto che non è finita qui. Se la Colorgraf è ancora attiva a Gualdo Tadino lo devo, oltre che al mio coraggio e alla mia intraprendenza, a molte persone che si sono dimostrate vicine, amiche e solidali nel momento del bisogno. Innanzitutto la mia famiglia: i miei genitori, mia moglie e mio figlio, che hanno saputo darmi grande sostegno, e poi una lunga catena di amici e conoscenti che si offerti di aiutarmi sotto molti aspetti, dal reperimento di un nuovo stabile per l’attività, all’aiuto nei lavori di sistemazione e trasferimento delle macchine e in decine di altre faccende pratiche e non, per cui necessitavo dell’appoggio e della presenza di persone fidate. Infine, ma non da ultimi, i miei clienti, che non mi hanno abbandonato e mi permettono di continuare a lavorare. Sono molto stanco ma dopotutto orgoglioso per come ho reagito al momento di crisi, che segue a quello della mia mobilità dalla Antonio Merloni, evento in seguito al quale ho deciso di investire su me stesso, riprendendo l’attività familiare frutto dell’esperienza ventennale di mio padre che ha curato con professionalità e con passione la Colorgraf con l’intento di aiutare i nostri clienti a crescere, e ad evolvere all’interno di un mondo sempre più globalizzato, soprattutto per quanto riguarda la comunicazione, la promozione e la visibilità.

Qual è la mission e il profilo della sua azienda?
La Colorgraf è un’azienda gualdese specializzata nei servizi per la comunicazione e la pubblicità che ha tramandato di padre in figlio conoscenze, passione e professionalità. Coltivando con semplicità e fiducia l’amore per il proprio territorio, la Colorgraf è diventata una salda collaboratrice e un’affidabile partner per tutte le realtà grandi e piccole che hanno saputo comprendere l’importanza della comunicazione per la propria crescita, maturando competenze e sviluppando nuove professionalità di pari passo allo sviluppo naturale e progressivo delle realtà economiche che hanno affidato a loro la cura della propria immagine e la promozione del proprio brand. Avvalendosi dei sempre più innovativi e moderni sistemi digitali, l’azienda dispone di un ampio portfolio di servizi di grafica, pubblicità, stampa digitale, abbigliamento personalizzato, serigrafia, cartellonistica, shopper in carta personalizzate, nonché di buone capacità progettuali per quanto riguarda il graphic design e la web solution per editoria e comunicazione di eventi: tutte professionalità rivolte ad aziende, privati e tecnici che vogliono diffondere con la propria immagine pubblicitaria il proprio stile, i propri contenuti, il proprio messaggio, la propria mission aziendale.

Con questo breve incontro abbiamo voluto dare un piccolo spazio ad una dinamica realtà economica del nostro territorio che sta dando dimostrazione di coraggio, professionalità e intraprendenza nell’affrontare più congiunture difficili e apparentemente soverchianti, esempio di come l’amore per il territorio, la solidarietà umana di una comunità ricca di sani valori, e l’audacia di un imprenditore possano risultare vincenti anche in situazioni di forte avversità.

Tiziana Capriotti

Share
Questa voce è stata pubblicata in Accade a Gualdo e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.