Comunicato del Lions Club Gualdo Tadino

Cena a Km 0. Sostenibilità agroalimentare e nuove forme di impresa in agricoltura. Ingresso nuova socia Dr.ssa Sara Pontoni.
Il Lions Club Gualdo Tadino ha organizzato una cena a tema “km 0”, volta a sensibilizzare i soci e gli ospiti sulla necessità del consumo a tavola di materie prime di qualità, per una sana e corretta alimentazione.

L’evento si è svolto con la collaborazione dell’Ing. Gabriele Capoccia, quale titolare dell’azienda agricola Capoccia Bio, presso il Ristorante Lucignolo. L’azienda Capoccia Agricola ha avviato un progetto per la produzione di materie prime di eccellente qualità, secondo principi di recupero di metodologie tradizionali, come la macina a pietra, e di sementi rari ed antichi, nel rispetto dell’agricoltura biologica e con filiera cortissima, ovvero dal campo sino alla commercializzazione del prodotto finale. Il tutto però con processi produttivi e tecnologie in economia 4.0, ovvero secondo i sistemi più evoluti tra quelli disponibili nel mercato.

Ha partecipato all’evento il Dr. Morroni Roberto, gualdese, Assessore alle politiche agricole ed agroalimentari nonché Vice-Presidente della Giunta della Regione Umbria, il quale ha illustrato le linee guida della Regione anche in ordine alla distribuzione dei contributi all’agricoltura, incoraggiando iniziative volte alla qualità ed all’innovazione.

Nell’occasione, non per caso, il Club ha salutato l’ingresso quale nuova socia della Dr.ssa Sara Pontoni, Biologo nutrizionista, la quale ha quindi spiegato l’importanza di una alimentazione attenta alla qualità ed all’origine dei prodotti.

Il Ristorante Lucignolo ha quindi ideato e servito un menù costruito sui prodotti km 0 dell’azienda Capoccia Bio.

Share
Questa voce è stata pubblicata in Accade a Gualdo e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.