Concluso il progetto “L’Uomo, la Natura, l’Animale non umano”

Partito lo scorso 4 febbraio, con l’ultima lezione tenutasi nella giornata di lunedi 24 febbraio dal Prof. Antonio Pieretti e dal Dott. Fausto Cambiotti (nelle altre lezioni relatore è stato anche il Prof. Gianni Paoletti), si è concluso presso l’aula magna dell’Istituto Casimiri di Gualdo Tadino il Progetto “L’Uomo, la Natura, l’Animale non umano” proposto dall’Assessore con delega al mondo Animale, Marco Parlanti in collaborazione con l’Amministrazione Comunale e l’Istituto Casimiri.

Un progetto rivolto ai ragazzi dell’Istituto gualdese che ha avuto l’obiettivo di promuovere il tema del rapporto uomo, natura, animale non umano anche attraverso l’approfondimento delle esperienze quotidiane che riguardano questi argomenti.

Articolato in 4 lezioni, svolte da relatori molto qualificati che hanno trattato questi temi da un punto di vista filosofico, della letteratura e della storia dell’arte, nella giornata di lunedì 24 febbraio, in concomitanza con l’ultimo appuntamento, l’Assessore Marco Parlanti e la Dirigente Scolastica Sabrina Antonelli hanno colto l’occasione per tracciare i risultati del progetto appena concluso.

“Siamo molto soddisfati di aver concluso positivamente questo percorso di quattro lezioni – sottolineano l’Assessore Parlanti e la Dirigente scolastica Antonelli – che ha permesso ai nostri ragazzi di conoscere meglio e toccare con mano temi importanti come i diritti, il benessere e la lotta all’abbandono degli animali. Un progetto che grazie anche alla qualità dei relatori presenti ha educato gli studenti rispetto al mondo animale permettendo loro di ottenere maggiore consapevolezza sull’argomento, lo scopo infatti di questa iniziativa era quello di sensibilizzare i più giovani sul tema, per comprendere meglio il rapporto uomo, natura, animale non umano per emergere eticamente e culturalmente.

In tutto questo, per la perfetta riuscita del progetto “L’Uomo, la Natura, l’Animale non umano”, fondamentale è stata la collaborazione tra Amministrazione Comunale e Istituto Casimiri, che dialogano quotidianamente al fine di sviluppare sempre nuovi progetti che puntino a sensibilizzare su questioni importanti i giovani del nostro territorio”.

Share
Questa voce è stata pubblicata in Cultura e Spettacolo e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.