“Decamerone, vizi, virtù, passioni” al via la stagione di prosa gualdese

Decamerone, vizi, virtù, passioni al via la stagione di prosa gualdeseStefano Accorsi e il regista Marco Baliani portano a teatro una versione rivisitata e personale del capolavoro di Giovanni Boccaccio. Venerdì 22 gennaio va così in scena “Decamerone, vizi, virtù, passioni”, al Teatro Politeama di Foligno.
“Uno spettacolo in cui si ride della beffarda ironia bocaccesca che lascia sempre il dovuto margine alla riflessione e che nel tempo ha sempre aiutato «a rendere il mondo meno terribile, a immaginare altre vite, diverse da quella che spesso si sta faticosamente vivendo», come afferma lo stesso Baliani. L’incipit è quello classico del Decamerone: la città di Firenze è appestata e c’è necessità di storie che facciano dimenticare cotanto dolore, storie di amori, d’erotismo, furiosi, circostanze grottesche, spaventose, situazioni goliardiche. Cambia il numero di racconti e di chi le racconta ma il punto rimane fisso: che siano storie raccontate con coinvolgimento, affinché ci si dimentichi per qualche momento di una morte tanto spietata quanto vicina a questo intimo rifugio narrativo. Inevitabile il collegamento con l’attualità, anche questo confermato dal regista Baliani: «abbiamo scelto di raccontare alcune novelle di Boccaccio perché oggi ad essere appestato è il nostro vivere civile. Perché anche se le storie sembrano buffe, quegli amorazzi triviali, quelle strafottenti invenzioni che muovono al riso e allo sberleffo, mostrano poi, sotto sotto, il mistero della vita stessa». Con Accorsi, sul palco anche Silvia Ajelli, Salvatore Arena, Silvia Briozzo, Fonte Fantasia, Mariano Nieddu. Scene e costumi di Carlo Sala, luci a cura di Luca Barbati.” di Simone Zeni

Info Point:
Gualdo Tadino
Piazza Martiri della Libertà
tel 075 915026

Share
Questa voce è stata pubblicata in Cultura e Spettacolo e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.