“El Bollettino del Venerdì Show”

El Bollettino del Venerdì ShowÈ in calendario al Teatro Talia venerdì prossimo, 8 settembre, con inizio alle ore 21.30 il secondo spettacolo teatrale tratto dagli articoli satirici in dialetto gualdese del Bollettino del Venerdì.

“El Bollettino del Venerdì Show” per questa seconda edizione sarà come nella precedente un’occasione anche per approfondire, in un clima sempre ironico e scanzonato, alcune tematiche legate all’attualità dei nostri territori e la conoscenza di diverse persone e associazioni che stanno si caratterizzando in diversi settori.

Saliranno sul palco del Talia, infatti, Dario Gubbini e Remo Giombini dell’associzione “Clip Up Your Mind”, Stefano Galiotto dell’associazione “Note di Teatro”, Sandra Monacelli del comitato cittadino “No ai No”, le lettrici e i lettori del Club del Libro “Gli Scompaginati” attivo a Gualdo Tadino da ormai più di un anno.

La scenografia sarà allestita e curata d Maurizio Tittarelli Rubboli, ancora più presente anche in questa seconda edizione e le performance musicali saranno affidate alla giovane cantante, Elena Fioriti.

Per quanto riguarda i biglietti, infine, gli organizzatori del “Bollettino del Venerdì Show” ricordano che sono disponibili solamente in prevendita presso il botteghino del Talia, situato proprio di fronte al Teatro, tutti i giorni dalle 17 alle 20.

Mario Fioriti

Share
Questa voce è stata pubblicata in Cultura e Spettacolo e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a “El Bollettino del Venerdì Show”

  1. Francesco Troni scrive:

    Interessanti sia l’idea che si è fatto della città nei confronti della vicenda Rocchetta sia la considerazione che ha nei confronti della Rocchetta come luogo e come azienda tenendole separate tra loro come è giusto che sia ed in realtà è.
    Lodevole il motivo per cui ha invitato a parlare sul palco il Comitato No ai No che, se non ho capito male, deriva sia dalle idee che si è fatto vedendo il grande fervore che ruota intorno alla Rocchetta sia dalla considerazione che ha di essa in tutti gli aspetti in cui può essere vista.
    Efficace il modo di condurre l’intervista per lasciare meno spazio possibile alla strumentalizzazione.

  2. Marcello Diso scrive:

    Caro Mario,

    sono da sempre un tuo affezionato lettore ed ho sempre stimato la tua arguzia sarcastica ed umoristica con la quale ceselli caricature di personaggi e fatti che giorno dopo giorno si susseguono all’ombra del Serrasanta. Ti prego, non prestare il fianco anche tu alle strumentalizzazioni politiche in uno degli ultimi avamposti del buon umore pulito e trasversale. Grazie.

    Marcello Diso

I commenti sono chiusi.