Esperienze, riflessioni e proposte per un’autentica riforma della Scuola

Una chiamata per la scuola, a Gualdo: assemblea il 15 settembre
“Contro una scuola alla buona: quella della Costituzione! Esperienze, riflessioni e proposte per un’autentica riforma della Scuola della Repubblica.” Questo è l’incipit dell’assemblea pubblica convocata per venerdì 15 settembre, dalle ore 17.00, presso la sala consiliare del Comune di Gualdo Tadino.
È proprio in concomitanza con l’apertura del nuovo anno scolastico che vogliamo aprire un ragionamento critico ed approfondito attorno alle problematiche che assillano la scuola pubblica, certo facendo il punto e provando ad offrire ipotesi di soluzione rispetto alle vicissittudini più o meno contingenti della rete scolastica locale, ma volgendo un necessario ed imprescindibile sguardo anche verso l’assetto complessivo del sistema dell’istruzione nel nostro paese, alla luce degli sciagurati condizionamenti da esso subiti a causa di drastici e progressivi disinvestimenti e di controriforme che riteniamo profondamente sbagliate e che stanno snaturando la fondamentale funzione di elevazione sociale ad esso assegnata dalla Costituzione. È infatti possibile spiegare quelle vicissitudini solo tenendo ben presenti e sviscerando fino in fondo questi condizionamenti.
L’intenzione che ci ha mosso nel pensare e nel promuovere questa iniziativa è quello di una chiamata generale alla partecipazione ed alla mobilitazione civile e politica sui temi dell’istruzione pubblica, per mettere in campo esperienze, riflessioni e proposte affinché alla Scuola della Repubblica venga riassegnata quella funzione atta a garantire al meglio il diritto allo studio, attaverso l’innesco di un nuovo ed autentico processo riformatore, radicalmente alternativo a quella scuola alla “buona” che in questi ultimi tempi abbiamo avuto sotto gli occhi anche nella nostra Città.
L’invito che rivolgiamo a tutte le componenti scolastiche ed all’intera collettività per l’occasione è quello di prestare amorevole cura ed attenzione permanente ad un bene comune insopprimibile quale l’istruzione pubblica, di farsi avanti a sua tutela e di corresponsabilizzarsi, partecipando ad un’iniziativa che ha come scopo principale quello di voler contribuire a porre un argine ai processi di degrado che la investono ed alle volontà di smantellamento cui è soggetta.
L’assemblea verrà introdotta da Gianluca Graciolini, segretario comunale Prc. Interverranno come graditissimi ospiti Francesca Pinna, Dirigente scolastico dell’Istituto comprensivo di Gualdo Tadino, Giuseppe Materia, Dirigente scolastico fresco di nomina alla reggenza dell’Istituto di Istruzione Superiore Casimiri e Moira Rosi, segretaria provinciale Federazione Lavoratori della Conoscenza – Cgil di Perugia. A seguire spazio al dibattito.
Le conclusioni saranno affidate a Marina Boscaino, insegnante e Portavoce nazionale Lip Scuola, tra le principali animatrici dei movimenti per la Scuola della Repubblica, collaboratrice della rivista MicroMega e de Il Fatto Quotidiano.
L’iniziativa è promossa ed organizzata dal blog magazine facciamosinistra!

Share
Questa voce è stata pubblicata in Politica e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Esperienze, riflessioni e proposte per un’autentica riforma della Scuola

  1. maurizio biscontini scrive:

    La scuola serve a formare futuri lavoratori!!!
    Cosa faranno da grandi lavoratori e dove andranno a lavorare gli studenti di Gualdo Tadino?
    Questo è l’interrogativo che porterò presso questa assemblea pubblica.
    Gli intervenuti saranno in grado di darmi una risposta?

I commenti sono chiusi.