ex Calai: stato dell’arte e la prospettiva di cittadella della salute

ex Calai: stato dell'arte e la prospettiva di cittadella della saluteSabato 1 marzo alle ore 17:00 presso la sala consiliare del comune di Gualdo Tadino è stata organizzata una tavola rotonda (locandina) che affronterà il tema “ex Calai: stato dell’arte e la prospettiva di cittadella della salute”. Interverranno tra gli altri Eduardo U. Vecchiarelli che illustrerà il percorso fatto dal consiglio comunale attraverso la conferenza dei capigruppo di concerto all’amministrazione Morroni, la dott.ssa Mandorla e il pres. di Anaca, Carlo Crocetti, per approfondire il tema delle cure e della riabilitazione cardiologica, il presidente dell’EASP Alfiero Albrigi per rimarcare il ruolo centrale e le prospettive di crescita e sviluppo della struttura che si trova a guidare, il consigliere regionale di Forza Italia Fiammetta Modena e, a conclusione dei lavori, interverrà il candidato sindaco Roberto Morroni per illustrare la strada intrapresa e le prospettive di sviluppo che questo progetto rappresenta per la città.
Sarà un’occasione importante per mantenere alta l’attenzione su uno dei progetti più importanti che hanno caratterizzato l’esperienza dell’amministrazione Morroni, per scongiurare una battuta d’arresto che in questi mesi potrebbe verificarsi a causa del Commissariamento della città.
La cittadinanza è invitata a partecipare per poter avere direttamente delle informazioni puntuali sul progetto e per poter toccare con mano la concretezza di chi ha amministrato la città con serietà e passione, cercando e ottenendo risultati importanti per la collettività.

Share
Questa voce è stata pubblicata in Politica e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

3 risposte a ex Calai: stato dell’arte e la prospettiva di cittadella della salute

  1. stefano scrive:

    Nonostante siano riusciti nell’utopica impresa di fare peggio di tutte le precedenti Giunte, a cominciare da quella scassellati e company ( impresa tra l’altro veramente difficile visti i disastri combinati da queste ultime), hanno ancora il coraggio di mostrare le loro ” belle facce” in pubblico.
    Gente senza pudore e dignità..

  2. Andrea scrive:

    Sì, complimenti.

    A distanza di 5 anni tutto è come prima. Ci vuole una certa faccia per avanzare proposte quando si dovrebbe invece rendere conto dei fatti.

    • Francesco scrive:

      Ci vuole davvero coraggio a ripresentarsi senza aver realizzato nessuna delle promesse fatte sul Calai.
      Ovviamente la colpa è sempre degli altri che non l’hanno lasciato governare (ricorda qualcuno?).

I commenti sono chiusi.