Ex Ospedale Calai, Alessia Raponi: “Offensive e ingiuste le parole del Sindaco Presciutti”

Ex Ospedale Calai, Alessia Raponi: “Offensive e ingiuste le parole del Sindaco Presciutti”Quando si dice: “La toppa è peggio del buco”. Rimando la lettera al mittente ritenendo offensive e palesemente ingiuste le parole: ”falsità”, “menzogne “ e “prese in giro nei confronti dei cittadini” che il sindaco Dott. M. Presciutti ha proferito nei miei (nostri) confronti. Ancora una volta sono i gualdesi ad interessarsi concretamente della propria città ed ancora una volta invece di essere elogiati e sostenuti vengono calpestati. E basta additare come “polemici” tutti coloro che con diritto ed in democrazia esprimono la propria opinione. Le falsità non ci appartengono.
Le richieste avanzate tramite progetto ben definito del Dott. E. Vittorini erano adeguate pertinenti e rispondenti alla legislazione sanitaria vigente con l’inderogabilità di un minimo di posti letto per poter sostenere l’investimento . La risposta della Regione si è concretizzata in meno della metà dei posti letto richiesti. Già questo basta a far scappare qualsiasi investitore.
Inoltre, se l’amministrazione fosse stata davvero interessata al progetto non avrebbe contattato il Dott. E. Vittorini solo il 16 febbraio c.m. e cioè il giorno seguente la pubblicazione del mio articolo, ma in maniera sollecita ,subito dopo l’incontro avvenuto nel mese di ottobre 2015 e comunque sicuramente non dopo la approvazione della delibera di Giunta Regionale che stabiliva la demolizione di una parte dell’ex Ospedale Calai (Delibera Reg.n.1204 del19 Ottobre). Quale imprenditore continuerebbe ad investire in un progetto che vede anche l’abbattimento di una consistente parte della volumetria?
Infine, in relazione alla richiesta di produrre una documentazione tecnica relativa alla rispondenza dell’edificio alla normativa antisismica, si evidenzia che questa ipotesi è stata vagliata e ben ponderata, ma avrebbe richiesto una ingente spesa, sostenibile e sostenuta dalla ASL/Regione (con i soldi pubblici), ma certamente troppo onerosa per pochi volenterosi cittadini. Queste sono le verità testimoniabili.

Alessia Raponi,
referente circoscrizione eugubino-gualdese per la Lega Nord Umbria

Share
Questa voce è stata pubblicata in Politica e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.