Festa di Don Bosco

Festa di Don BoscoPartecipazione ampia ed entusiasmo palpabile nella “festa di Don Bosco” del 2019. A cominciare dai responsabili di “Educare alla vita buona”, gestori dell’oratorio e del teatro salesiano e che hanno illustrato all’assemblea dei soci i progetti per i prossimi anni, tra cui spicca il “Rete”, finanziato con 500 mila euro che arriveranno grazie ad un bando nazionale e che avrà durata triennale; coinvolgerà istituzioni, associazioni e scuole gualdesi e dei Comuni viciniori, oltre all’università di Perugia. Il vescovo monsignor Domenico Sorrentino ha commentato: “Il mio cuore è pieno di gioia: questa è la strada da percorrere, perché nei vostri progetti ci sono l’idea della Chiesa partecipativa e sinodale, della società che mette in relazione gli individui, e dell’economia con i bilanci che considerano anche l’aspetto sociale. Vi benedico”. Il presidente Umberto Balloni e Giovanni Carlotti, due delle “grandi anime” dell’associazione, hanno ricordato l’impegno sinergico e generoso dei volontari per promuovere tante attività nei locali dell’oratorio ereditato dai Salesiani; hanno ringraziato quanti sostengono a vari livelli la vasta attività, tra cui spiccano la Fondazione Cassa di risparmio di Perugia, Rocchetta spa, Comune ed aziende private. Il sindaco Massimiliano Presciutti e la dirigente di Rocchetta, l’avvocato Chiara Bigioni, hanno portato il loro saluto ed apprezzamento e confermato la volontà di sostenere l’impegno verso i giovani. In precedenza, sempre nella mattinata di domenica 27 gennaio, nella basilica concattedrale, gremita di giovani e di fedeli, c’era stata la concelebrazione eucaristica del vescovo diocesano con il parroco don Franco Berrettini, il direttore spirituale dell’oratorio don Emanuele Komla Saga, il vicario generale della diocesi don Jean Claude Azoumè e due sacerdoti Salesiani. Si è chiuso con un pranzo sociale al quale hanno partecipato un centinaio di soci ed amici di “Educare alla vita buona”.

Alberto Cecconi

Share
Questa voce è stata pubblicata in Accade a Gualdo e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.