Francesco Comodi è il nuovo segretario del PD gualdese

Lisa Chiavini non è più la segretaria del PdLe dimissioni volontarie, di LISA CHIAVINI, da segretario del circolo del PD di GUALDO TADINO, hanno imposto un’accelerazione al dibattito interno per giungete, in tempi brevi, ad individuare una nuova figura in grado di sapersi confrontare con la grave crisi occupazionale in cui versa la nostra città e di cui purtroppo, la crisi della ceramica TAGINA è solo il triste epilogo. Una realtà locale che ha già visto nel passato le chiusure di aziende importanti per il nostro territorio: MERLONI, FABER di OSTERIA DEL GATTO, senza citare tante altre piccole aziende edili e attività commerciali, che nel complesso davano lavoro a molti nostri concittadini. La persona indicata e votata a larghissima maggioranza dal coordinamento del PD nella seduta del 18 gennaio, è quella di FRANCESCO COMMODI. Il nuovo segretario non sarà il Caronte che traghetta “le anime dannate” e pertanto non sarà un traghettatore verso scadenze prestabilite, se non quelle congressuali. La scelta del partito è ricaduta su FRANCESCO non già per “interessi ambizioni personali” e tanto meno per riaffermare la “legge del più forte”, come qualcuno, maldestramente ha voluto presentare le vicende interne al PD. Non abbiamo bisogno di ulteriori polemiche , al contrario, proprio per le ragioni sopra ricordate, c’è la forte necessità di superare questo evidente quanto dannoso immobilismo in cui da troppo tempo versa il nostro partito. La scelta è ricaduta su una persona da tutti apprezzata per la sua passione politica, per le sue doti organizzative e per la sua storia personale, che più volte lo ha visto protagonista delle attività politiche ed amministrative della nostra città. Il partito ha giustamente indicato una figura che già nel passato per le capacità e qualità sopra riportate era stato indicato a ricoprire incarichi di prestigio dentro e fuori la nostra città e/o il nostro partito: offerte sempre rifiutate per ragioni professionali. Oggi, solo per spirito di servizio, e non per chissà quali altre motivazioni di potere e/o di ambizioni personali, ha messo ha disposizione del partito e della città la sua esperienza, la sua moralità e la sua passione. Il suo agire politico non è stato mai caratterizzato dal “ voler apparire”, bensì dalla voglia di fare, di dare disinteressatamente il proprio contributo: il fare e non l’apparire, vizio, quest’ultimo della politica Italiana e spesso anche locale. Qualcuno potrà dire che questo è un deja-vu, il passato che si ripresenta a scapito dei giovani, non c’è nulla di tutto questo, il nuovo segretario saprà incoraggiare tutti quei giovani che davvero sono desiderosi di agire e non di apparire. Non si misurano le persone e le loro capacità in base all’anagrafe! Quando ad ognuno è data la possibilità di potersi esprimere, allora si valuta e si misura solo le qualità delle prestazioni. Ed in questo caso il partito ha voluto e saputo scegliere il migliore. BUON LAVORO FRANCESCO da parte di tutto il direttivo.

Direttivo PD di Gualdo Tadino

Share
Questa voce è stata pubblicata in Politica e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a Francesco Comodi è il nuovo segretario del PD gualdese

  1. maurizio biscontini scrive:

    Applausi

  2. Un direttivo vecchio presuntuoso che non ascolta!
    Cucinelli, non uno sprovveduto qualsiasi, sta predicando Artigianato 4.0, quello che proponemmo assieme al progetto #liceoartigianale, ma tutte le Dirigenze scolastiche ed il sindaco di Gubbio non ci hanno cagato per niente ed insieme a loro la minoranza del consiglio comunale di Gualdo Tadino. Purtroppo abbiamo un sindaco ed una Giunta che non ha carisma per sbattere i pugni quando serve e troppa presunzione per non accettare consigli e farsi aiutare.

I commenti sono chiusi.