Giudice di Pace: “Memoria corta e grossolane falsità !!!“

A proposito di perle, c’è chi in pochi mesi ha collezionato l’equivalente di una gioielleria, evidentemente troppo indaffarati per partecipare alle sedute del consiglio comunale, i reduci di Forza Italia hanno comunque trovato il tempo per dare ancora una volta buona prova di sé! Grazie al Sindaco Presciutti ed alla sua Giunta verrà mantenuto il servizio sul territorio, frutto di un lavoro sinergico fra 7 Comuni e ad un costante confronto partecipativo affrontato con autorevolezza in prima persona direttamente in sede ministeriale.
La verità è scritta nella delibera n. 103 del 29 aprile 2013 e smentisce clamorosamente le falsità dei reduci di Forza Italia che la approvarono, infatti il Ministero non aveva assegnato nulla al Comune di Gualdo Tadino, nell’atto si legge testualmente: “ la Giunta Comunale delibera di esprimere la volontà di mantenere l’ufficio del giudice di pace di Gualdo Tadino in consorzio con i comuni di Fossato di Vico e Sigillo…dal presente atto deriveranno spese solo nel caso in cui la domanda di mantenimento dell’ufficio del Giudice di Pace venga accolta dal competente Ministero “, quale assegnazione quindi ?? Nessuna!!
Ed inoltre il personale dell’Ente era stato individuato?? Assolutamente no!!
Come si evince dai dati di fatto e dai documenti, non vi era stata nessuna assegnazione e solo grazie al lavoro paziente e competente del Sindaco e della Giunta si è riusciti a tenere un presidio territoriale a costi molto più bassi in stretto contatto col Sottosegretario alla Giustizia Cosimo Ferri, che insieme all’On. Walter Verini hanno seguito passo passo la difficile situazione.
Anche in questo caso i dati di fatto smentiscono la propaganda più becera ed inconsistente, noi continuiamo a guardare al futuro della città e del territorio, altri a rivangare un passato, quello si fatto di superficialità e scarsa autorevolezza, che per fortuna è stato presto archiviato ed in fretta dai cittadini.

Partito Democratico
Gualdo Tadino

Share
Questa voce è stata pubblicata in Politica e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.