Grande partecipazione alla Notte rosa. Assegnati i premi “Miglior Vetrina”, “Miglior foto”, “Concorso di Pittura”

Grande partecipazione alla Notte rosa. Assegnati i premi “Miglior Vetrina”, “Miglior foto”, “Concorso di Pittura”Una vera e propria febbre rosa ha contagiato tutti, appassionati di ciclismo e non solo, lo scorso 5 maggio, quando tutta la città si è colorata per la Notte Rosa, evento con un ricco cartellone di iniziative, in attesa del 15 maggio, quando la città ospiterà la 10^ tappa del 101° Giro d’Italia, la Penne-Gualdo Tadino, di 239 km.
Il centro storico a far da padrona tra pomeriggio e l’intera serata, musica, attività commerciali aperte, sport, mostre, stand e musei, con il coinvolgimento corale di negozianti, ristoratori, associazioni e sportivi, con l’obiettivo riuscito di creare un’atmosfera unica ispirata al Giro e al ciclismo. Ed ecco così che si sono alternate la “Pedalata Rosa” con arrivo in piazza Martiri, il “Concorso Pittori” organizzato da Confcommercio, lo spettacolo teatrale sul ciclismo, della Compagnia di Re Artù, l’inaugurazione del murales dedicato ad Adolfo Leoni, di Daniel Wee, il Concerto Corale CAI presso il Talia, la dimostrazione ed addestramento alle pratiche di disostruzione delle vie aeree a cura dell’Associazione Batti!Cuore e Misericordia Gualdo Tadino, l’esibizione “Zumba con Noi”, il Concerto con il Gruppo Telethon ed infine Dj set con Musica varia, a cura Radio Tadino. Durante la serata sono stati svelati i premiati dei tre concorsi legati all’iniziativa. Per il “Concorso Vetrine Rosa”, la giuria composta da Aurelio Pucci, Presidente della Confcommercio, Daniele Amoni, fotografo e Catia Monacelli, Direttore del Polo Museale, ha decretato vincitore la “Ceramica Artigianale Gualdese Gambucci Anna, con la seguente motivazione: “per aver saputo contestualizzare l’immagine del Giro d’Italia con l’elemento ceramico simbolo della città, presentando soluzioni originali, tra le quali: l’uso della Gazzetta dello Sport simbolo da sempre del ciclismo in Italia e una bicicletta rosa che sembra uscire dal muro, collegata con l’elemento naturale, ossia i fiori. Vetrina e spazio urbano sono diventati un tutt’uno, contribuendo a promuovere questa importante iniziativa del Giro d’Italia a Gualdo Tadino”. Inoltre, vista la grande partecipazione e la diffusa qualità delle proposte, la giuria ha ritenuto oppotuno assegnare tre “Menzioni speciali” alle attività: Maglieria Contigiani, Mapasa Cartolibreria e Ferramenta Biancospino. A vincere invece il “Concorso Fotografico #unatappadaleoni” il gualdese Paolo Pieretti, con una suggestiva Rocca Flea illuminata di rosa. Infine, per il “Concorso pittori”, promosso dalla Confcommercio, a conquistare il primo posto è stata Donatella Masciarri, il secondo Sergio Tini e il terzo Lello Negozio.
Domenica 6 maggio invece è stato ricambiato il patto di amicizia con la città di Penne. Il sindaco di Penne Mario Semproni ha ricevuto in Comune la delegazione formata dell’amministrazione comunale di Gualdo Tadino, guidata dal primo cittadino Massimiliano Presciutti, città di arrivo della 10^ tappa del Giro d’Italia, dagli Sbandieratori e Musici città di Gualdo Tadino e dall’Ente Giochi de le Porte. Dopo la visita mattutina a Farindola, i rappresentanti della città umbra, gli sbandieratori e musici della città di Gualdo Tadino, la delegazione dei Giochi de le Porte e dell’associazione Fratellanza dello Scorpione hanno celebrato un evento in piazza Luca da Penne. Nel corso della cerimonia, infine, è stato assegnato un riconoscimento a Giovanni Santamicone, che da 62 anni guida con successo la Polisportiva Pennese.

Share
Questa voce è stata pubblicata in Turismo e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *