Il Comune di Gualdo Tadino premiato dal GSE per efficienza energetica e sviluppo sostenibile

Il Comune di Gualdo Tadino premiato dal GSE per efficienza energetica e sviluppo sostenibileGualdo Tadino sempre più Comune da prendere d’esempio a livello regionale e nazionale dal punto di vista dell’efficienza energetica e dello sviluppo sostenibile.
Nella giornata di martedì 12 marzo presso lo stadio “Luzi” il Gestore dei Servizi Energetici (GSE SpA – società del Ministero dell’Economia che in Italia promuove lo sviluppo sostenibile, incentivando le fonti rinnovabili e l’efficienza energetica) presente all’occasione nelle figure della Dott.ssa Eleonora Egalini (Unità supporto alla PA del GSE) e dell’Ing. Mattia Luca (Unità Conto Termico del GSE), ha consegnato al Sindaco Presciutti e alla città di Gualdo Tadino due targhe, la prima apposta presso appunto lo stadio “Luzi” la seconda presso il Palazzetto dello Sport “C.A. Luzi” (e arrivata a sorpresa), che riconoscono al Comune di Gualdo Tadino di aver realizzato degli interventi di riqualificazione su edifici pubblici (in questo caso le strutture sportive), con il vantaggio non solo di ridurre i consumi energetici e abbattere i costi della bolletta elettrica, ma soprattutto di migliorare la qualità della vita di chi frequenta questi edifici e diminuire l’inquinamento atmosferico.
Sono questi i motivi alla base dei riconoscimenti (“Una targa per l’efficienza”), che il GSE ha consegnato al Comune di Gualdo Tadino per lo Stadio “Luzi” ed il Palasport “C.A. Luzi”.

“Faccio i complimenti al Comune di Gualdo Tadino – ha sottolineato la Dott.ssa Eleonora Egalini del GSE – per gli interventi realizzati nelle strutture sportive della città ed il grande lavoro svolto. In virtù di questo abbiamo deciso di premiare il Comune oltre che per lo Stadio anche per gli interventi realizzati presso il Palasport. Solo 4 Comuni in Umbria hanno ottenuto questo ambito riconoscimento e c’è da esserne fieri, perché gli esempi positivo devono essere mostrati. In questo caso gli interventi realizzati nelle strutture sportive, che sono giornalmente frequentate da atleti, ragazzi, famiglie, permetteranno di avere un ambiente migliore per chi usufruisce di questi spazi e di ridurre le spese per il Comune ed il gestore ottenendo dei risparmi economici non indifferenti”.

Un risultato straordinario considerando che le targhe consegnate in tutta Italia sono state solo 67, mentre in Umbria solo 4 comuni (Gualdo Tadino, Baschi, Sant’Anatolia di Narco, Castiglione del Lago) hanno ricevuto l’ambito riconoscimento. Per dì più il Comune gualdese è stato l’unico in tutta l’Umbria a poter vantare ben due targhe.
La prima, già annunciata, riguarda lo Stadio comunale “Luzi” e gli interventi di riqualificazione degli spogliatoi con interventi di isolamento termico del tetto e installazione di caldaia a condensazione, che hanno fruttato 15.000 euro di incentivi in Conto Termico, anch’essi cumulati con i fondi regionali Por-Fesr.

La seconda, arrivata a sorpresa direttamente ieri, interessa invece il Palasport “C.A. Luzi” e gli interventi effettuati per la sostituzione della caldaia e delle lampade a led sul campo di gioco e sugli spalti, che hanno fruttato ben 37 mila euro di incentivi in Conto Termico.

Share
Questa voce è stata pubblicata in Accade a Gualdo e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *