Il prefetto Gabrielli all’Omnicomprensivo di Nocera

Il prefetto Gabrielli all'Omnicomprensivo di NoceraUna straordinaria mattinata per gli studenti dell’Istituto Omnicomprensivo “Dante Alighieri” di Nocera Umbra, in particolare per gli studenti degli istituti superiori “Mons. Gino Sigismondi”, Liceo delle Scienze Umane ed Ipsia, ed anche per i ragazzi della scuola secondaria di primo grado di Nocera Umbra e Valtopina, i quali hanno potuto fare un incontro speciale: il prefetto Franco Gabrielli, Capo dipartimento della Protezione Civile Nazionale, che è intervenuto al convegno sull’ambiente Mater Tellus: Il Pianeta e il nostro territorio.

Dopo i saluti istituzionali della dirigente scolastica dell’Omnicomprensivo, Serenella Capasso, del sindaco di Nocera Umbra, Giovanni Bontempi, del primo cittadino di Valtopina, Danilo Cosimetti, del sindaco di Gualdo Tadino, Massimiliano Presciutti, e dell’assessore regionale, Silvano Rometti, si è entrati nel vivo della manifestazione che ha visto momenti particolarmente interessanti e stimolanti aperti da un’alunna, portavoce degli studenti del Liceo delle Scienze Umane, Elisa Berardi, che assistita dalla propria docente, professoressa Alessandra Mancini, ha presentato il progetto L’oro nascosto della Terra – Il tartufo: si è trattato di uno studio approfondito che ha documentato questo prezioso “frutto della terra”, sia dal punto di vista storico che fisico.

La tematica ambientale, protagonista del convegno coordinato da Alberto Scattolini, ha visto susseguirsi numerosi relatori, ciascuno ognuno dei quali ha dato il proprio contributo di esperienza e professionalità, ad iniziare dal commissario capo del Corpo Forestale – Comando provinciale di Perugia, Marco Fratoni, alla presenza di un funzionario della direzione regionale dei Vigili del Fuoco, Maurizio Fattorini, a Romolo Antonio Stilo, funzionario del Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco, all’ingegnere Sandro Costantini, dirigente del Servizio Protezione Civile Regione Umbria.

Notevole l’apporto al convegno del prefetto Franco Gabrielli, che ha dialogato con gli studenti ponendogli alcune domande, interessandoli all’argomento spiegando loro la natura e le attività della Protezione Civile. Ha evidenziato come l’Umbria ed le Marche siano due regioni che, sotto il profilo della Protezione Civile, hanno fatto tesoro dell’esperienza del terremoto e della forte criticità territoriale. Ha, inoltre, illustrato la nuova campagna Io non rischio che come obiettivi fondamentali: promuovere una cultura della prevenzione; formare un volontario più consapevole e specializzato; avviare un processo che porti il cittadino ad acquisire un ruolo attivo nella riduzione dei rischi. Ha sottolineato poi, in particolare, tre termini che hanno un grande significato: memoria, consapevolezza e conoscenza. È importante avere memoria degli eventi che sono accaduti, conoscere il nostro territorio e la consapevolezza che deve guidare i nostri comportamenti.

Al termine dell’incontro, Gabrielli ha risposto alle molte domande poste dagli studenti che hanno seguito con molto interesse e partecipazione il suo intervento.

La Dirigente Scolastica ha ringraziato il prefetto Gabrielli, che ha poi affermato come questo convegno possa costituire un momento rilevante di crescita per gli studenti dell’Istituto. Ha continuato dicendo che tale iniziativa fa parte del progetto d’Istituto Mater Tellus e la tematica dell’ambiente, approfondita in questa occasione nei suoi molteplici aspetti, è di interesse attuale.

Hanno partecipato con molto impegno all’organizzazione i quartieri di Nocera Umbra: Porta Santa Croce e Borgo San Martino.

La Dirigente Scolastica
Serenella Capasso

Share
Questa voce è stata pubblicata in Cultura e Spettacolo e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.