“Il Vizio di Leggere” promosso dall’Asino Serafino

“Il Vizio di Leggere” promosso dall'Asino SerafinoPer incentivare e promuovere la lettura tra i più piccoli una bella iniziativa si è svolta venerdì 6 novembre presso la Scuola Primaria “Otello Sordi” – San Rocco di Gualdo Tadino. L’Asino che “legge” Serafino, recandosi nel plesso scolastico e facendo visita agli alunni, ha dato il via ufficialmente al progetto “Il Vizio di leggere”. All’iniziativa hanno partecipato i bambini e le insegnanti delle scuole dell’infanzia di San Rocco, Rigali, Morano, oltre all’Amministrazione Comunale, presente con l’Assessore alla Cultura Roberto Morroni.

“Oggi prende ufficialmente avvio un percorso progettuale – sottolineano le insegnanti della scuola di San Rocco – che ci vedrà impegnati per tutto l’anno scolastico dal titolo “Il Vizio di Leggere”. Si tratta di un percorso incentrato sulla lettura, una lettura che non sia fine a se stessa, ma che aiuti a crescere, arricchisca, appassioni, alimenti la fantasia e la creatività. In un tempo in cui si assiste, purtroppo, alla crescente perdita del valore del libro e alla disaffezione alla lettura da parte dei bambini, la scuola rappresenta il luogo più idoneo per promuovere itinerari e strategie volte a suscitare curiosità ed amore per il libro, facendo emergere il bisogno e il piacere della lettura. La lettura non sarà più un dovere scolastico, ma coinvolgerà emozioni e sentimenti trasformandosi in fonte di piacere e di svago”.

Il progetto in questione sarà realizzato entro giugno 2016 ed avrà l’obiettivo di avvicinare i ragazzi ai libri per condurli ad una lettura spontanea e divertente, e alla consapevolezza della sua funzione formativa, volta all’arricchimento del pensiero e allo sviluppo delle potenzialità espressive. La scelta di “inaugurare” il progetto “Il Vizio di leggere” con la figura dell’Asino Serafino (gentilmente concesso da Porta San Martino) non è stata casuale, ma frutto del legame con lega questo animale a Gualdo Tadino.

“Il somaro assume nella nostra città – continuano le insegnanti della scuola di San Rocco – grande importanza poiché è l’elemento festivo per eccellenza protagonista principe de “I Giochi de le Porte”. Il legame che i gualdesi (bambini, adulti) hanno con il territorio è forte ed il loro senso di identità territoriale passa anche attraverso la figura di questo animale. I nostri bambini sono cittadini del “villaggio globale” e racchiudono e coltivano in se quel senso di appartenenza che definisce le peculiarità. La scuola e il territorio concorrono pertanto a promuovere l’aspetto formativo, didattico e antropologico. La manifestazione di oggi palesa tutto ciò”.

Il progetto “Il Vizio di leggere”, inaugurato quest’oggi, ha preso il via in concomitanza di due appuntamenti (5 e 14 novembre) organizzati dal Comune di Gualdo Tadino presso la biblioteca comunale in occasione della Giornata Mondiale dei Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza.

“Questa bella iniziativa promossa dalla Scuola prima di San Rocco – ha detto l’Ass. alla Cultura Roberto Morroni – ricorda l’importanza che assume ancora oggi la lettura nella nostra società ed in particolare per i più piccoli. Leggere aiuta a crescere e dovrebbe essere per ogni bambino, ma anche per gli adulti, un piacere, una fonte di idee, riflessioni e pensieri, uno svago al quale ricorrere quasi giornalmente. Il Progetto che parte oggi è assolutamente di qualità è si inserisce alla perfezione nel percorso promosso in questo periodo dall’Amministrazione Comunale in occasione della Giornata Mondiale dei Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza, che ci vede protagonisti di due eventi organizzati presso la biblioteca comunale “R. Guerrieri, luogo che rappresenta il contenitore per eccellenza della cultura”.

Ufficio Stampa Comune Gualdo Tadino

Share
Questa voce è stata pubblicata in Cultura e Spettacolo e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.