Inps non invierà più i Modelli Reddituali Red ai pensionati

 Inps non invierà più i Modelli Reddituali Red ai pensionatiA partire dalla campagna ordinaria RED 2015, per l’acquisizione dei redditi relativi all’anno 2014, non saranno più inviate le comunicazioni cartacee ai cittadini per richiedere dichiarazioni reddituali. Stop al Red cartaceo. Da quest’anno, l’obbligo relativo all’acquisizione delle dichiarazioni reddituali dell’anno 2014 dei pensionati titolari di prestazioni legate al reddito, sarà rispettato attraverso o la dichiarazione dei redditi (modello 730 o UNICO) all’Amministrazione finanziaria, ovvero mediante la dichiarazione diretta all’Istituto con il modello RED che potrà essere effettuata, anche in forma semplificata online, entro il prossimo 31 marzo 2016 attraverso il portale dell’Inps per i pensionati che hanno il Pin o attraverso i soggetti abilitati come i Caf.
Lo comunica l’Inps con la Circolare 195/2015 con la quale l’istituto rende note le nuove modalità di accertamento dei redditi rilevanti ad una numerosa serie di prestazioni previdenziali e assistenziali.
L’inps rinvia ad una successiva circolare il proprio comportamento per i pensionati che non provvederanno all’invio del modello RED

SI RICORDA CHE LO SPORTELLO FISCALE DEL CAF ACLI PRESSO IL CIRCOLO ACLI “Ora et Labora” di Fossato di Vico rimarrà a disposizione GRATUITAMENTE di tutti gli interessati.

VANESSA STAFF CIRCOLO ACLI ORA ET LABORA

Share
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.