La comunale Avis di Gualdo Tadino Vi invita a donare il sangue

La comunale Avis di Gualdo Tadino Vi invita a donare il sangueQuanti sono nelle condizioni fisiche di poter donare, donatori e possibili nuovi donatori  contattino la sede Avis per concordare la data della propria donazione. L’appello alla donazione di sangue parte anche dalla locale comunale dell’Avis “Adriano Pasquarelli”. Una comunale che ha sempre dato il suo apporto alla raccolta di sangue a livello regionale, sia in termini assoluti che in termine di percentuale rispetto agli abitanti. Da qualche tempo il presidente Francesco Macchiaroli segnala piccoli cali mensili che hanno, però, portato a registrare un calo di centoventi donazioni rispetto al 2016.  Un questione nazionale che, ovviamente, non poteva non toccare anche Gualdo Tadino.

“Carissimi donatori, l’emergenza sangue nel nostro territorio non accenna a diminuire. Abbiamo bisogno ancora del vostro aiuto. Come? con la #DonazioneProgrammata (nell’anno non più di quattro volte per l’uomo e non più di due per le donne in età fertile); con la #Sensibilizzazione a diventare donatori di sangue (accompagnate parenti e amici al servizio immunotrasfusionale o punto di raccolta fisso più vicino per la visita di idoneità), con il #Passaparola (Condividete questo messaggio per spargere la voce il più possibile). Grazie ancora per la vostra solidarietà, il vostro coraggio e la vostra disponibilità – spiegano dall’Avis “Adriano Pasquarelli”.  Ovviamente, c’è da tener conto del periodo estivo è stato caratterizzato da un intenso caldo, e ci sono state  le sospensioni dovute a pernottamenti in particolari zone del territorio nazionale a causa della presenza di alcuni virus, come recentemente per chi è stato nel Lazio.

A fronte di ciò, dall’Avis chiedono a chi non lo avesse effettuato ancora fatto di recarsi al punto di raccolta ed effettuare la donazione periodica.  “Vi ricordiamo che è possibile la prenotazione della donazione con plasmaferesi presso il centro di raccolta. Per coloro che volessero iscriversi o avessero bisogno di chiarimenti, tutti i componenti del consiglio sono a disposizione – sottolinea il presidente Macchiaroli.

L’appello è anche quello di rispettare il lavoro di chi, quotidianamente, si impegna per la chiamata dei donatori. In diversi si prenotano e poi, per i più disparati motivi, non effettuano la donazione. “Questo ci mette in difficoltà, come mette in difficoltà il punto di raccolta dell’Ospedale di Gubbio-Gualdo – spiegano dall’Avis, gualdese – invitiamo pertanto i donatori a rispettare il lavoro di tutti e rispettare la disponibilità data”.

Da ultimo un altro invito. “Ricordiamo che solo le istituzioni e le associazioni hanno titolo nell’inviare appelli alla cittadinanza e che ogni altra provenienza (social network, sms o e-mail) è inattendibile – concludono dalla comunale Avis “Adriano Pasquarelli”.

Share
Questa voce è stata pubblicata in Sanità e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *