“La Fitoterapia tra passato e presente”

L’ASSOCIAZIONE TURISTICA PRO RIGALI, venerdì 7 giugno alle ore 21,00, presso il Centro Comunitario (container parrocchiale), promuove il primo di una serie di incontri per la prevenzione delle malattie. L’interessante iniziativa vede come relatrice la Dott.ssa Maria Luisa Frongillo, titolare della Farmacia “Monte Penna” di Rigali, sul tema LA FITOTERAPIA TRA PASSATO E PRESENTE. Pratica che prevede l’utilizzo di piante o estratti di piante per la cura delle malattie o per il mantenimento del benessere psicofisico.

Con il termine fitoterapia si indica una disciplina che utilizza i rimedi naturali per prevenire e curare le malattie. Nell’ultimo ventennio c’è stata un’importante riscoperta di questa scienza proprio perché il paziente ha bisogno di metodi e di cure “dolci” e di una visione di salute più ampia. Questo fenomeno ha dato inizio a una grande ricerca scientifica, tanto che ogni giorno sono studiate nuove piante nei laboratori di tutto il mondo con l’obiettivo di indagare a fondo le reali proprietà curative del regno vegetale.

L’utilizzo terapeutico delle piante si ritrova in tutti i sistemi terapeutici umani, da quelli più antichi e basati su osservazione ed empirismo, a quelli più sofisticati fino alla moderna biomedicina. L’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) si è pronunciata favorevolmente sull’utilizzo terapeutico delle piante medicinali, stimolando la ricerca scientifica nella direzione dell’approfondimento chimico, farmacologico e clinico, al fine di “confermare, spiegare e precisare le molte proprietà medicamentose delle piante” allo scopo di consolidare e sviluppare un’importante realtà terapeutica dal profondo significato scientifico, sociale ed economico. L’uso farmacologico delle piante in medicina prende molto dagli studi del cittadino gualdese Castore Durante (1529-1590), botanico e medico di papa Sisto V, distintosi professionalmente come estensore di opere scientifiche e letterarie, tra le quali il volume Herbario Nuovo, strutturato come un manuale per favorire l’individuazione rapida dei vegetali e la documentazione sui relativi usi e proprietà.

Sergio Ponti

Share
Questa voce è stata pubblicata in Sanità e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.