“M.U.S.A.T.” Le città invisibili di Italo Calvino

"M.U.S.A.T." Le città invisibili di Italo CalvinoVenerdì, 16 novembre alle ore 21.00 presso il Teatro Don Bosco torna il fortunato format ideato dall’Associazione Culturale Arte & Dintorni “M.U.S.A.T. – Metti Una Sera a Teatro con…” e lo fa portando sulla scena un autore che sul palcoscenico non ti aspetti: Italo Calvino. Si perche lo abbiamo tutti letto, studiato o comunque “incontrato” attraverso citazioni o stralci di testi postati persino qua e la sui social network, ma chi conosce la vena teatrale di questo scrittore? Basta leggere i suoi romanzi per cogliere la profonda teatralità di certi personaggi ed avvenimenti;
Saranno ben sette le scene rappresentate, tra le quali vedremo comparire una vecchia conoscenza di noi tutti: Marcovaldo, dalla comicita ed ironia senza eguali. Attraverso scene fiabesche, surreali e allo stesso tempo ricche di significati, che avranno come filo conduttore le citta… (in)visibili, (ispirato al titolo del famoso romanzo del 1972) si percorrera l’immaginario di un autore che ha segnato la storia della nostra letteratura in un modo assolutamente inedito e coinvolgente. Si salterà avanti e indietro nel tempo, attraversando i vari periodi in cui Calvino scrisse, sottolineando come sia sempre stato fedele a se stesso ed inconfondibile nella sua unicita, ma soprattutto come la sua fantasia non sia mai stata “inquinata” negli anni, mantenendo colori e vivacita inestinguibili.
Momenti esilaranti, a tratti assurdi, e momenti profondamente intensi e colmi di significati si alterneranno in una serata di grande divertimento, ma anche di riflessione sul concetto di “citta”, sul vivere comune, sull’assurdità e sui paradossi.
Dalle sabbiature improbabili di Marcovaldo, al naufragio di Valdemaro; dai dubbi esistenziali degli spalatori di terra, alla piu assurda Baghdad mai immaginata; citta celate tra nuvole e onde, citta abbandonate, citta nascoste. Un susseguirsi di scene visionarie che oscillano tra realta paradossale e favola pura.
Accompagnandoci nel passaggio da “un sogno all’altro”, le scenografie saranno un vero spettacolo dinamico per gli occhi, grazie alla video-grafica di Giovanni Biscontini.
Una serata monografica e tematica portata in scena dalla Compagnia Arte&Dintorni,  un cast numerosissimo e variegato con la regista Marco Panfili.

Lara Simonaitis
staff Arte & Dintorni

Share
Questa voce è stata pubblicata in Cultura e Spettacolo e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.