Memorie di seta, la personale di Lidia Bianco in mostra a Gualdo Tadino

Memorie di seta, la personale di Lidia Bianco in mostra a Gualdo TadinoMemorie di seta, la personale di Lidia Bianco in mostra a Gualdo TadinoMemorie di seta è il titolo della mostra personale dell’artista, assisana di adozione, Lidia Bianco in scena dal 23 al 25 settembre nella Galleria Fabiani Dionisi – Via Storelli 45, Gualdo Tadino (apertura dalle 10 alle 22). Il programma di Memorie di Seta prevede la lettura-performance “Racconti di colore”, venerdì 23 settembre alle 16, e il vernissage sabato 24 settembre 2016 ore 17,30.
La lettura di domani, tratta dalla vita dell’artista, racconterà questa metamorfosi dalla realtà al colore, quasi a volere carpire, in maniera indiscreta, l’origine della grande vitalità, gioia, sensualità generate dall’opera dell’artista.
“Lidia Bianco – è scritto tra l’altro nel depliant di Memorie di seta – rincorrendo il suo amore per le geometrie delle piante e per i colori cangianti della natura, crea il suo linguaggio, passando dal mondo figurativo al fluido racconto del suo carattere fortemente umorale. Nella sua ricerca sembra trasportata dal duplice desiderio di condividere la sua emozione per la natura e dal desiderio di denudare, guardare la sua anima, vederla vivere nel frusciare sensuale, erotico, vivido della seta. Collabora durante la sua carriera artistica con diversi stilisti anche d’oltreoceano e continua, tutt’ora, a scoprirsi e ad inventare nuove tecniche, assieme alle sue gatte, nel suo Mulino ai piedi di Assisi”.
Memorie di seta, inserita nell’ambito della Storica Manifestazione “I Giochi de le Porte” è Patrocinata dalla Città di Assisi e dal Comune di Gualdo Tadino, ed è organizzata in Collaborazione con Pitsart e con l’Associazione Culturale ArteDintorni di Gualdo Tadino.

Assisinews

Share
Questa voce è stata pubblicata in Cultura e Spettacolo, Senza categoria e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.