Menzione Speciale Di’ Play Energy Enel all’Istituto Professionale di Nocera Umbra

Menzione Speciale Di’ Play Energy Enel all’Istituto Professionale  di Nocera UmbraLa classe ha ottenuto il riconoscimento con il progetto completo di fattibilità “Risparmio Energetico Riscaldamento” di un Istituto Scolastico applicando le energie rinnovabili, ed eliminando le emissioni in atmosfera di CO2. (ingrandisci la foto)
Nell’ambito della X^ edizione del concorso Play Energy Enel, svoltasi nell’anno scolastico 2012-2013, la competizione sui temi dell’energia e dell’ambiente attraverso i linguaggi e le tematiche della scienza  che Enel dedica al mondo dell’istruzione. In Umbria hanno partecipato 150 Istituti per un totale di otre 2 mila studenti. La premiazione si è tenuta venerdì 29 novembre a Perugia presso la sala dei Notari di Palazzo Dei Priori, e hanno partecipato gli alunni  che nell’anno scolastico 2012-2013 frequentavano la classe 4^ sezione A dell’Istituto d’Istruzione Superiore Professionale di Stato per l’Industria e l’Artigianato indirizzo Manutenzione e Assistenza Tecnica, Elettrico Elettronico – Fonti Rinnovabili-Informatica e Meccanica “Mons. G. Sigismondi” di Nocera Umbra. La Giuria Regionale composta da esperti Enel, dopo la valutazione dei progetti elaborati dagli studenti ha assegnato la “Menzione speciale” relativa alle scuole secondarie di 2° grado agli alunni la classe 4^ sezione A. L’Istituto ha partecipato al concorso, anche con gli alunni la classe 4^ sezione B seguiti dal Prof. Claudio Parlanti proponendo uno studio di fattibilità sull’illuminazione di strutture pubbliche Comuni, Musei, Chiese, Monumenti e illuminazione stradale che prevede la sostituzione degli attuali sistemi con impianti a basso consumo come la gamma Archilede a LED di Enel Sole realizzando un risparmio energetico e una riduzione delle emissioni di CO2. La classe premiata seguita dal Professore Sergio Spigarelli ha sviluppato il progetto formativo di Play Energy Enel con gli studenti che hanno al termine messo a frutto le loro conoscenze nella realizzazione di un progetto di fattibilità dell’azzerando della spesa per il riscaldamento di un Istituto Scolastico applicando le energie rinnovabili, con obbiettivo di diffondere tra gli studenti futuri Tecnici la cultura di utilizzare le energie rinnovabili,ed il risparmio energetico. Tale progetto prevede l’utilizzo dell’impianto fotovoltaico sulla copertura dell’edificio scolastico per alimentare un impianto di tipo generatori termici funzionanti con pompa di calore e motore inverter, utilizzando i tre serbatoi interrati di accumulo opportunamente coibentati dell’impianto antincendio della scuola, si può pensare di realizzare con gli stessi una riserva idrica di acqua calda a bassa temperatura circa 40°, il polmone dell’impianto di riscaldamento funzionante a pannelli radiati annegati nei pavimenti della scuola. L’ulteriore vantaggio è la non combustione di gas metano e l’eliminazione di emissioni in atmosfera di CO2. Alla cerimonia di premiazione, i cui lavori sono stati coordinati da Ornella Ferrini e Giuseppe Meduri delle Relazioni esterne e territoriali Enel, sono intervenuti l’assessore comunale alle Politiche energetiche Lorena Pesaresi e la vice presidente Regione e assessore Istruzione Carla Casciari. La targa “Enel PlayEnergy  “Menzione speciale” è stata consegnata dall’Ing. Francesco Fattibene  Responsabile di Zona di Enel Distribuzione. Al termine della grande festa gli alunni accompagnati dai docenti Maurizio Zampogna e Claudio Parlanti si sono trasferiti in Piazza Italia dove l’Ing. Marco Pacioselli di Enel Distribuzione “esperto” che Enel mette a disposizione e supporto delle scuole, ha mostrato agli studenti un’auto elettrica e la colonnina per la ricarica Pole Station che Enel sta installando nelle principali città umbre.

Gli alunni premiati sono Apostolico Giordano, Bellucci Nicola, Cocuzza Antonio, Ettabai Abdelilah, Fratini Paolo, Lilli Yari, Luzi Pavlo, Martini Gioele, Ouled Himade, Quagliotti, Marco, Sabbatini Giacomo, Toala R. Antonio, Villano Davide.

Prof. Claudio Parlanti

Share
Questa voce è stata pubblicata in Cultura e Spettacolo e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.