Mostra Internazionale di Arte Naif Città di Gualdo Tadino

Mostra Internazionale di Arte Naif Città di Gualdo TadinoSarà inaugurata domenica 3 agosto alle ore 11.30 presso l’incantevole cornice della Chiesa Monumentale di San Francesco, la terza edizione della “Mostra Internazionale di Arte Naif Città di Gualdo Tadino”, prestigiosa rassegna che ospita ventiquattro artisti contemporanei di arte naive per un’esposizione che raccoglie più di settanta opere provenienti da diverse parti del mondo (Belgio, Francia, Germania, Polonia, Portogallo, Spagna, Svizzera e Uruguay), tutte prestigiose espressioni di una tipologia artistica che ha inizio negli anni ’70 e che oggi riscuote nuovi consensi. Il progetto, realizzato dal Polo Museale della città con il patrocinio del Comune di Gualdo Tadino, della Provincia di Perugia e della Regione Umbria, a cura di Catia Monacelli, si pregia di quattro preziose opere del maestro Enrico Benassi, testimone importante della pittura naif degli anni settanta, scomparso nel 1978, che ebbe già in vita, a differenza di altri grandi pittori naif italiani, come ad esempio Ligabue e Rovesti, consensi e riconoscimenti anche a livello internazionale. L’esposizione attraversa i linguaggi di maestri contemporanei molto diversi tra loro, alcuni già noti alle principali rassegne di arte naif ed altri che si presentano a Gualdo Tadino per la prima volta al grande pubblico: Giacomo Antonini, Claudette Bazin Mehani, Enrico Benassi, Irene Brandt, Martine Clouet, Provvidenza Cricelli, Elina Damiani, Manola De Gobbi, Cristina De La Hoz, Rosana de Paula, Elisabeth Depuiset, Domenico Gallizzi, Zenone – Emilio Giunchi, Paloma Jaen, Maurizio Maglio, Adriana Angela Magno, Sylvie Marcel, Cesare Novi, Massimo Panfili, Luigi Pillitu, Angélique Poirier, Gianni Pontiroli, Anna Tengli – Truchel e Giuliano Zoppi. “Abbiamo concepito questo progetto con la consapevolezza dell’importanza che può rivestire in questo momento per gli artisti naif uno spazio artistico che annualmente è completamente a loro dedicato – ha sottolineato il direttore del Polo Museale Catia Monacelli – una produzione che sta riconquistando un ampio consenso nel mondo dell’arte contemporanea, che è espressione di creatività, esecuzione semplice e accostamento di colori puri a raccontare in modo fiabesco scene di vita quotidiana”. Sarà possibile visitare la mostra fino al 31 agosto, dal martedì alla domenica. Per maggiori informazioni e richiedere il catalogo è possibile contattare il Polo Museale Città di Gualdo Tadino ai seguenti riferimenti: 075-9142445, info@roccaflea.com.

POLO MUSEALE CITTA’ DI GUALDO TADINO

Piazza Soprammuro 06023 Gualdo Tadino (Pg)
0759142445 – 347 7541791 – info@roccaflea.com

Share
Questa voce è stata pubblicata in Cultura e Spettacolo e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.