Movimento 30 aprile

Il movimento 30 Aprile, che da alcuni mesi ha iniziato la propria attività e le proprie iniziative,  vive con preoccupazione insieme a tutti i gualdesi l’attuale situazione verificatesi in seno alla massima assise cittadina ed in particolare la mancanza di una maggioranza e quindi di una guida per la città.

Tutto ciò ha portato ad un sostanziale blocco di qualsiasi attività amministrativa  ad esclusivo danno della città e dei gualdesi.

Comunque andrà a finire questa brutta vicenda è ormai chiaro a tutti che si è chiuso un periodo e che un’esperienza politica trova una sua conclusione.

Sorprende a fronte dell’accaduto la reazione scomposta del Sindaco e della sua giunta che ha dato una versione dei fatti di parte, ed ha mostrato un atteggiamento di chiusura rispetto a ciò che non fosse, palesemente e politicamente, a favore del gruppo dirigente, dimostrando l’incapacità di cogliere anche nelle critiche, una possibilità di miglioramento.

A Nostro avviso è anche in queste motivazioni che si possono trovare le ragioni di un voto contrario, di un’assenza ed anche le dimissioni da parte di molti consiglieri di maggioranza.

Particolare gravità assume il voler confondere strumentalmente, tentando di piegare la realtà ai propri desideri, associazioni di liberi e volontari cittadini con i poteri forti della città, poteri che, per altro, non sono estranei all parte politica rappresentata dal primo cittadino.

Mentre divampa la polemica all’interno della maggioranza e nel consiglio Comunale si sono celebrate le primarie per la scelta del Segretario nazionale del PD. Nei seggi gualdesi oltre mille persone hanno partecipato alla votazione e questo è certamente un forte segnale di interesse nei confronti della politica. I numeri danno una inequivocabile indicazione di cambiamento. E questo segnale di discontinuità che il popolo delle primarie ha voluto ancora una volta lanciare ai propri dirigenti non può essere ignorato e soprattutto deve far riflettere tutti sulle strategie da impostare per le imminenti elezioni amministrative.

Il movimento 30 Aprile  condividendo la voglia di cambiamento espressa a chiare note da tantissimi Gualdesi si inserisce nello scenario politico come soggetto aperto ai contributi di tutti con l’intento di garantire a chiunque manifesti interesse per la Città di poter avere un interlocutore in uno spazio di libertà e democrazia che è stato creato a disposizione di tutti, digitando http://www.30aprile.ning.com, oppure partecipando alle nostre riunioni che verranno promosse all’interno del sito sopraccitato.

Share
Questa voce è stata pubblicata in Politica e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

1 risposta a Movimento 30 aprile

  1. Roberto cambiotti scrive:

    ”associazioni di liberi e volontari cittadini con i poteri forti della città, poteri che, per altro, non sono estranei all parte politica rappresentata dal primo cittadino”…nomi please….che il vs simpatico movimento si spieghi meglio… Che ci interessa sto fatto

I commenti sono chiusi.