Nominato il nuovo Consiglio di Amministrazione EASP

Nominato dal Sindaco il nuovo Consiglio di Amministrazione EASP, Fabrizio Notari sarà il nuovo Presidente
Sono state assegnate nella giornata di venerdì 22 novembre dal Sindaco Massimiliano Presciutti le nomine del nuovo Consiglio di Amministrazione dell’Ente di Assistenza e Servizi alla Persona “EASP – Armando Baldassini – Asp” che vedrà Fabrizio Notari nella veste di nuovo Presidente.

Fabrizio Notari. già Consigliere EASP nella scorso organigramma succederà a Roberto Mancini, che lascia l’incarico di Presidente assunto 5 anni fa dopo aver raggiunto ottimi risultati con la sua squadra nell’ultimo quinquennio.

Insieme a Mancini terminano il loro mandato anche i Consiglieri Barbara Bruno, Gianfranco Bazzucchi ed Emanuele Moriconi.

Questi ultimi saranno sostituiti dai nuovi Consiglieri d’Amministrazione EASP nominati oggi, che saranno Sandro Manca, Nicoletta Gioielli, Ylenia Parlanti e Nicoletta Vitale. Nomine che avranno una validità di 5 anni.

Voglio ringraziare – ha sottolineato il Sindaco Massimiliano Presciutti – il presidente uscente Mancini e i consiglieri d’amministrazione Bruno, Bazzucchi, Moriconi e Notari per il prezioso lavoro svolto per l’EASP in questi ultimi cinque anni, periodo nel quale l’Ente di Assistenza e Servizi alla Persona ha operato in maniera egregia, affrontando e risolvendo, in stretto contatto con l’Amministrazione Comunale, problemi che si trascinavano da decenni. Ora terminato il loro mandato si apre un nuovo capito, che vedrà Fabrizio Notari come nuovo Presidente e Sandro Manca, Nicoletta Gioielli, Ylenia Parlanti e Nicoletta Vitale come nuovi Consiglieri. Ho scelto la persona di Fabrizio Notari per ricoprire la carica di presidente dell’EASP perché si tratta di una figura di assoluta competenza e affidabilità e facendo parte dell’ultimo Consiglio di Amministrazione è in grado di dare continuità a quanto fatto negli ultimi anni. Auguro a lui e ai nuovi Consiglieri di raggiungere ottimi risultati per l’EASP, Ente molto importante per la nostra comunità”.

Share
Questa voce è stata pubblicata in Sanità e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *