Presentato il gruppo Fai di Gualdo Tadino

Presentato il gruppo Fai di Gualdo TadinoAlla presenza del presidente regionale Fai Umbria Nives Tei Coaccioli, degli assessori Emanuela Venturi e Michela Mischianti e del Dirigente Scolastico del Casimiri prof.ssa Francesca Cencetti, è stato presentato ufficialmente presso la sala del consiglio comunale di Gualdo Tadino il gruppo Fai di Gualdo Tadino. Il Fai è l’acronimo di Fondo Ambiente Italiano, una Fondazione senza scopo di lucro fondata nel 1975 che ha tra i suoi obiettivi la cura dei luoghi speciali, la promozione dell’amore ed il rispetto per gli ambienti culturali e naturali e la vigilanza e tutela dei luoghi . La presidente regionale Nives Tei Coaccioli ha ricordato come in Umbria il Fai ha curato, in modo particolare, il bosco di San Francesco, attiguo alla Basilica, che ha recuperato e lo gestisce curandone tutti gli aspetti più particolari.

Gli assessori Venturi e Mischianti hanno salutato con favore la nascita del gruppo Fai di Gualdo che potrà avere un ruolo importante nella salvaguardia e valorizzazione degli ambiti culturali ed ambientali del nostro territorio. Mentre la prof.ssa Cencetti ha sottolineato le interessanti possibilità dell’azione del Fai nelle scuole per promuovere l’educazione dei ragazzi alla salvaguardia ed al rispetto degli ambienti culturali e naturali.

Lara Simonaitis è l’ispiratrice del gruppo Fai gualdese ed ha illustrato i due prossimi progetti che impegneranno il gruppo gualdese. Il primo riguarderà la riscoperta e l’approfondimento della conoscenza di Matteo da Gualdo. prima tappa sarà quella di sabato 25 giugno a San Pellegrino.

Il secondo lo coordinerà Valeria Anastasi e riguarderà la riscoperta delle piante da frutto autoctone del nostro territorio ed ormai a rischio di estinzione.

Riccardo Serroni

Share
Questa voce è stata pubblicata in Ambiente e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.