Procede il progetto per l’utilizzo della Canapa dell’associazione “Guardo Avanti”

Procede il progetto per l'utilizzo della Canapa dell’associazione “Guardo Avanti”Continua l’attività dell’associazione “Guardo Avanti”, nata alcuni mesi fa con l’intento di stimolare il sistema economico del territorio. Un’attività che, al momento, è principalmente incentrata sulla canapa e, proprio nei giorni scorsi ha vissuto un esperienza particolare con la cena per il rinnovo delle iscrizioni all’associazione rigorosamente con piatti a base di canapa. L’incontro, che si è tenuto presso il ristorante Lucignolo, è servito a promuovere la coltivazione e l’uso della canapa. Per l’occasione Lucio Angeletti, chef di Lucignolo, ha preparato tagliatelle (della ditta Cartechini di Montecassiano) e tozzetti tutti a base di canapa, così come il pane offerto dal forno la Pieve di Giuseppina Minelli che hanno accompagnato altre pietanze. Un modo per presentare uno dei tanti utilizzi che possono derivare dalla coltivazione della canapa stessa.
L’incontro certamente non causale, con il consorzio Abn di Perugia e Banca Intesa attraverso la fondazione Fits!, ci hanno portato a ragionare in questa prima fase, sul riutilizzo della pianta canapa. In questi 5 mesi di attività dell’associazione abbiamo creato contatti con varie associazioni del settore e sopratutto abbiamo aperto una collaborazione importante con alcune aziende delle Marche e con l’Apimai di Macerata. Per da attuazione a questa parte del progetto è in corso di costituzione una società per la gestione di tutta la filiera della canapa. Per questo anno abbiamo iniziato con la messa a produzione di canapa di oltre settanta ettari, grazie ovviamente agli agricoltori che hanno accettato questa sfida, Nei prossimi giorni ci sarà una visita presso l’officina dove si sta costruendo la macchina per il trattamento del canapulo per la realizzazione della fibra di canapa.
Il nuovo soggetto attiverà la filiera Food legata alla canapa, che inizia ad avere uno spazio importante nel mercato, mentre la fibra ha ancora tante potenzialità da scoprire ed è li noi vogliamo fortemente agire. il taglio e la raccolta dei prodotti si sta avvicinando e noi dobbiamo essere pronti. Ringraziamo i cinquantaquattro soci dell’associazione, nonché le figure istituzionali presenti all’incontra dall’assessore regionale, Luca Barberini, al consigliere regionale, Gianni Smacchi, al sindaco Massimiliano Presciutti, nonché rappresentanti dei Comuni di Valfabbrica, Valtopina e Scheggia.

Guardo Avanti

Share
Questa voce è stata pubblicata in Accade a Gualdo e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.