Ripulito un tratto importante del Fiume Feo

Ripulito un tratto importante del Fiume FeoUn intervento straordinario di manutenzione da parte del Comune di Gualdo Tadino ha permesso in questi giorni di agosto di ripulire un tratto importante del Fiume Feo,  liberando il corso d’acqua da rifiuti ed erbacce che si erano formata lungo i lati dell’alveo.
Sull’argomento è intervenuto l’Assessore alle Manutenzioni Fabio Pasquarelli, che ha lodato anche il buon lavoro svolto dagli operai comunali. “Non è sempre vero che nel pubblico servizio si annida superficialità, scarso senso del dovere e poca professionalità – ha sottolineato l’Assessore Pasquarelli –  ho avuto in questo ancora breve periodo del mio assessorato, l’opportunità di poter verificare da parte dei dipendenti addetti ai lavori di manutenzione e dell’ufficio preposto un forte senso di partecipazione, di appartenenza, di senso del dovere ed anche di notevole perizia nell’eseguire le opere a loro assegnate, pur nella ristrettezza delle risorse umane e materiali. Esempio ne è la recente “ripulitura” di un tratto del Feo, ormai invaso pesantemente dalla vegetazione che ne nascondeva ed ostruiva completamente il letto e i tratti. Gli operai del Comune, in pochissimi giorni, hanno eseguito il lavoro restituendo alla città la vera immagine del fiume. C’è ancora lavoro da fare, sia sugli argini che sull’asse viario, ma l’inizio è buono. Lo stesso vale per le numerose azioni in parte programmate, in parte in emergenza che i nostri addetti devono quotidianamente fare. A tal proposito, l’amministrazione ha scelto di utilizzare recenti risorse in entrata per la sistemazione del territorio, nel suo insieme, a partire dalle numerose frazioni, Infatti è in corso di redazione da parte dell’ufficio tecnico, un progetto di manutenzione straordinaria  per cercare di rispondere ai problemi che i cittadini quotidianamente pongono che a volte riguardano problemi annosi e mai risolti”

Ufficio Stampa Comune Gualdo Tadino

Share
Questa voce è stata pubblicata in Ambiente e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

19 risposte a Ripulito un tratto importante del Fiume Feo

  1. massimiliano barberini scrive:

    Voglio precisare alcune cose : mettiamoci in testa che il fiume Feo è finito da tempo e sarebbe il caso di aggiungere ex quando lo si nomina. I fiumi sono altra cosa. Ciò che vediamo uscire ora,tipo la cascata,sono solo i residui di ciò che era un tempo,torno a dire per varie responsabilità. Dubito che,vista la mentalità generale,tornerà mai ad essere quello che era,quindi mettiamoci una pietra sopra. Ciò che mi stupisce,e oramai neanche più di tanto,sono le affermazioni di chi elogia la pulitura di,in realtà un fosso o poco più,non menzionando il fatto che manca l’elemento primo e cioè l’acqua e allo stesso tempo,critica un taglio eccessivo dei pioppi nel Fergia in quanto causerebbe una maggiore evaporazione dell’acqua,con la non irrilevante differenza che lì l’acqua,il fiume,ancora esiste. Di fronte a certe affermazioni rimango allibito,soprattutto dette da chi dovrebbe illuminare gli altri per la sua cultura e preparazione in materia.

    • bazzucchi enzo scrive:

      caro massmiliano sono perfettamente daccordo con te.qualcuno quì mi ha preso per il culo quando ho detto che il ruscello il gambero è sparito a causa del menefreghismo generale.gli altri fiumiciattoli rischiano la stessa fine se non si interviene in maniera adeguata.non cè più la mentalità di una volta quando i fiumi erano vita quando erano importanti per l’agricoltura per il bestiame per andare addirittura a lavare le pecore prima di tosarle ed i panni questo l’ho vissuto negli anni 60.ora i fiumi sono sono diventati discariche sono diventati ingombranti.quando ci sono le piene che portano nei fiumi tutto ciò che trovano rimangono li interrompendo il cammino dello stesso che si trova il passaggio nei campi ma nessuno e dico nessuno li ripulisce,questo il signor assessore pasquarelli lo deve sapere,non è il farsi belli per aver sistemato un fosso che ci si mette la coscenza apposto.

  2. bazzucchi enzo scrive:

    mi sono dimenticato di scrivere De la Vega.mi scuso.

  3. massimiliano barberini scrive:

    Guardando anche i commenti dell’altro Blog,prendo sempre più coscienza che esistono due realtà gualdesi : di chi vede le cose come stanno e di chi vive in una realtà parallela distaccata dalla realtà,una sorta di Avatar : ma nell’aria di Gualdo girano polveri a base di droghe? Boh!

    • bazzucchi enzo scrive:

      dipende massimiliano.se tu mi dici che cè una grande siccità e i fiumi il feo compreso ne soffrono e sono QUASI asciutti,ti dico effettivamente è vero,anche il pò è in pericolo.ma se tu mi dici che il feo è secco causa…….. ma dalla sorgente esce acqua abbondante per il periodo ti dico di nò.guarda quanta acqua viene prelevata dalla fontana in basso,è un via vai all infinito.cosa vuole dire?

  4. massimiliano barberini scrive:

    Proporrei la discesa del Feo con i gommoni,mi sembra si dica rafting

  5. bazzucchi enzo scrive:

    ops!!eppure ero convinto che si chiamasse Diego.bene appurato che lei si chiama Dario io non le ho detto che il fergia è messo male le ho detto che all altezza di loreti il fiume ha bisogno di essere pulito e non sono venuto a controllarla faccio il vetraio e non il poliziotto era un modo di dire in quanto se non erro lei abita da quelle parti.non le dico bravo per la pulitura degli argini del fergia.è un vostro dovere buon lavoro.

  6. massimiliano barberini scrive:

    ‘l Feo tal Rio delle Amazzoni ie fà na p….a!

  7. bazzucchi enzo scrive:

    sul feo i capisciotti pesci non ci sono al massimo ci stanno le raganelle.sul feo ci stanno altri tipi de capisciotti a due gambe e sono anche parecchi.

  8. bazzucchi enzo scrive:

    come detto prima mi sono fatto un bel giretto per i nostri fiumetti.voi direte ma perchè ti incazzi ?perchè dite cose non vere e lì io mi incazzo perchè se non sono vere allora chiacchierate a vanvera oppure avete un altro motivo sempre lo stesso rocchetta ladrona.dunque sono andato a vedere il fiume feo ma non mi sono fermato sul ponticello de fabino tanto meno sul ponte de graspuiglio ma sono andato su dove cè la cascata che viene giù da santo marzio,avete capito bene la cascata cè e viene giù anche parecchia acqua quindi il fiume feo non è in secca.dalle 3 cannelle dove si preleva acqua nel feo ci va altra acqua solo che è chiaro che se perde per strada siamo in estate e quindi ce nè de meno e l’acqua si disperde nel terreno ma il feo non è asciutto e dalla sorgente esce acqua.andate a vedere poi chiacchierate.il rio fergia è ricco d’acqua ce nè tanta per il periodo estivo.sono andato sulla sorgente dove stà il metodo di misurazione a stecca ebbene da o a 70 ce nè 10.quindi anche quì benchè d’acqua ce nè tanta ma comunque è in calo.Diego dopo boschetto di fronte a loreti il fiume ha bisogno di essere pulito.concludo dicendo che la stagione è particolarmente secca non piove da mesi ma a dire che è tutto asciutto sono pure stronzate.mi domando sempre ma perchè far ricadere sempre tutte le colpe della natura alla stessa persona?ma quanto ve ce rode?pensate piuttosto che in umbria abbiamo il 45% degli acquedotti ridotti in un colabrodo eppoi chiacchierate.

    • bazzucchi enzo scrive:

      dimenticavo di dire che parecchia acqua che viene giù dal feo si ferma negli orti adiacenti.è chiaro che giu il biancospino arriva solo acqua dei cessi.

      • enrico finetti scrive:

        l’acqua non c’è più già all’altezza di casa meccoli detto fabino, altro che orti. io non dico di studiarvi la materia, ma almeno non scivolate su queste banalità.

  9. massimiliano barberini scrive:

    Io sò solo che se rifarà un autunno e inverno prossimi secchi : SO’ CHEZZI AMERI!!!! (diceva Banfi). Ma sembra che tale possibilità non venga presa in considerazione. Speriamo solo che l’ottimismo abbia ragione. Buona serata a tutti.

  10. bazzucchi enzo scrive:

    te piace fare capisciotto eh?te l’ho detto prima dove è finita l’acqua del feo.l’ha imbottigliata la rocchetta,tutta tutta. guarda adesso che c’ho mpò de tempo vengo a vedè quanto ce n’hai tu davanti casa.vedi caro diego a fare i furbi con me non conviene.in questa puntata ho parlato dei fiumi.ps in estate tutti i fiumi calano di portata figuriamoci un ruscelletto come il feo.ma si te da gusto sentì altro ti rispondo con altro.

  11. bazzucchi enzo scrive:

    non vorrei passare da tonto. ma quest anno è stata un estate anomala non piove da mesi il pò e dico il pò cioè il fiume più grande d’italia a tratti sembra una strada sterrata il tevere e dico il tevere verso ponte s.giovanni sembra strada mbrecciata il fiume chiascio è ridotto ad un ruscelletto però mpò d’acqua cè.il rio vaccara funziona un pò perchè mario a aperto le cisterne il rio fergia funziona un pò perchè ha la sorgente più ampia.e qualcuno se fà domande perchè il feo è asciutto?un fiumiciattolo lungo si e nò 5 o 6 km?che se butta nte la rasina anche lui mezzo secco?

  12. enrico finetti scrive:

    “restituendo alla città la vera immagine del fiume”…………quale fiume ? questa foto è presa molto a valee dove alcuni scolicci provenienti dai grattacieli producono quell’ingannevole rigagnolo. Se andate in via della rocchetta , dal ponticello di fabino fino a via del biancospino all’altezza del ponticello di graspuglio, IL FIUME E’ IN SECCA GIA’ DA QUALCHE MESE , a differenza del vaccara e del fergia che ancora riescono a sopravvivere, anche se con portate ridotte. Qualcuno può spiegarci come mai ?…………….
    Se l’immagine del feo deve essere questa, poveri noi.

    • bazzucchi enzo scrive:

      beh è chiaro il perchè.con tutta l’acqua che imbottiglia la rocchetta le sorgenti sono tutte secche e quindi non cè per il povero feo.daje là arcominciamo!!!!!

  13. bazzucchi enzo scrive:

    purtroppo questa è la famosa goccia in un mare.non elogiatevi per quello che avete fatto ma impegnatevi per quello che farete vi sono altri fiumi come la rasina e la sciola che hanno bisogno di essere ripuliti sennò faranno la fine del fiume il gambero localita nasciano un tempo regno di gamberi(da cui deriva il nome) e anguille,ora sparito chiuso dalla vegetazione e da anni e anni di incuria.

I commenti sono chiusi.