Roberto Morroni: candidato per il Consiglio Regionale

roberto-morroniSabato 2 maggio, a Gualdo Tadino presso il Cva di Rigali, si è svolta la presentazione ufficiale della candidatura per il Consiglio Regionale, nella lista di Forza Italia, del già sindaco della Città, Roberto Morroni.
L’ iniziativa ha visto la presenza, accanto ai numerosi sostenitori, dei vertici regionali e provinciali del Partito, rappresentati rispettivamente dall’On. Catia Polidori e da Laura Buco; molto nutrita anche la presenza di Sindaci, in particolare quelli di Montefalco, di Deruta, di Norcia, di Sigillo, di Nocera Umbra e del già sindaco di Bettona.
Presente anche il candidato alla presidenza della Regione, Claudio Ricci.
Gli interventi che hanno scandito la serata sono serviti a mettere in luce il senso e il valore della candidatura di Roberto Morroni e l’importanza dell’appuntamento elettorale del prossimo 31 maggio.
Il primo a parlare è stato il neo coordinatore comunale di Forza Italia, Fabio Viventi. Egli, nel suo intervento, oltre ad esprimere soddisfazione per la candidatura di Morroni giudicata anche come riconoscimento del buon lavoro fatto dall’ex Sindaco e dal movimento politico cittadino prima al governo della Città e oggi tra i banchi dell’opposizione, ha sottolineato come dall’esito del voto dipenderanno le sorti della nostra comunità citando la vicenda dell’ex Calai e il progetto di
demolizione di parte di esso voluto dall’attuale sindaco Presciutti e dalla maggioranza che
attualmente governa la Regione.
Dopo è stata la volta della coordinatrice regionale, On. le Catia Polidori, che dopo aver rimarcato le spiccate qualità politiche e l’esperienza amministrativa del candidato Morroni ha evidenziato con favore lo sforzo unitario che il centro-destra in Umbria è riuscito a compiere, ritrovandosi compatto nel sostegno a Claudio Ricci ritenuta figura dotata di prestigio e di forte credibilità.
Tutto incentrato sulla necessità che l’Umbria scelga la strada del cambiamento l’intervento del candidato Roberto Morroni.
Una regione sempre più grigia e spenta, ha detto Morroni, con un tessuto economico sfibrato, una condizione sociale dove si stanno ampliando fenomeni di disagio e di povertà e un governo delle sinistre ormai logoro e incapace di assicurare quello sforzo di riforme e di modernizzazione che i tempi richiedono e da cui dipende la prospettiva di una ripresa solida e duratura.
Quello dell’innovazione e di una diversa cultura di governo è stato uno dei temi centrali toccati dal candidato alla presidenza della Regione Claudio Ricci.
Una regione capace di semplificare, di favorire lo spirito di intrapresa, di stimolare più ampie sinergie tra pubblico e privato; ma anche una regione e un “palazzo” più propensi all’ascolto e proiettati in una dimensione internazionale. Sanità, infrastrutture, lavoro, cultura e ambiente sono gli ambiti di impegno per costruire una nuova Umbria in grado di ritrovare fiducia e speranza per il futuro. Ricci ha concluso il suo intervento rivolgendo i propri auguri al candidato Morroni e ricordando i sentimenti di amicizia e di stima che da tempo legano i due.

FORZA ITALIA – SEZIONE GUALDO TADINO

Share
Questa voce è stata pubblicata in Politica e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.