Rotary Club di Gualdo Tadino – Inaugurazione Rotatoria

Rotary Club di Gualdo Tadino - Inaugurazione Rotatoria “La Scultura per la Città” è stato il tema scelto per due anni consecutivi del Concorso Internazionale della Ceramica. Tale tema aveva l’obiettivo di far uscire l’opera da una destinazione prettamente museale e di sollecitare i maestri ceramisti a cimentarsi con una zona di territorio pubblicamente fruibile. Delle opere realizzate in tale contesto due di esse sono installate in aree pubbliche della città e cinque sono di proprietà della Pro Tadino.

La Pro Tadino e il Rotary Club di Gualdo Tadino hanno deciso di rendere visibile e fruibile ai cittadini e ai visitatori della città una delle opere, che verrà collocata nella rotatoria in zona Ponte della Stazione, nei pressi del Centro Commerciale di Porta Nova, in una delle principali vie d’accesso alla Città della Ceramica.

L’installazione è stata resa possibile, oltre che dalla lungimiranza dell’Amministrazione Comunale e della Pro Tadino, dall’impegno finanziario del Rotary Club di Gualdo Tadino, che, insieme al Comune, ne ha curato il progetto, continuando così nel piano per il restauro e il recupero delle opere realizzate durante i vari Concorsi della Ceramica.

Tutti i cittadini sono invitati alla cerimonia di inaugurazione, che si svolgerà sabato 30 aprile alle ore 18:30.

Share
Questa voce è stata pubblicata in Accade a Gualdo e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a Rotary Club di Gualdo Tadino – Inaugurazione Rotatoria

  1. Riccardo scrive:

    La persona più autorevole a fornire una risposta è il presidente della Pro Tadino Luciano Meccoli che ha seguito la faccenda in prima persona.
    Per quanto ne so bisogna tener conto di due aspetti principali:
    a) Possono essere esposte all’aperto soltanto quelle opere create per stare all’aperto (con materiali particolarmente resistenti al gelo) e partecipanti al tema “Una scultura per la città”;
    b) La messa in opera ha comunque un costo non trascurabile. Questo primo intervento è stato reso possibile grazie al finanziamento del Rotary Club. L’intenzione della Pro Tadino, comunque, è quella di esporre, nel prossimo futuro, anche un’altra opera nella rotatoria di Categge.

  2. Stefano Franceschini scrive:

    perchè non posizioniamo le opere del Concorso Internazionale della Ceramica anche sulle altre rotatorie es. Rigali, Categge

I commenti sono chiusi.