Stagione teatrale al via

Stagione teatrale al via

Il 10 dicembre al Don Bosco- 8 spettacoli di elevata qualità

E’ in partenza la 19a edizione della stagione teatrale di Gualdo Tadino, promossa dal Comune di Gualdo e dal Teatro Stabile dell’Umbria in collaborazione con Unigualdo, Associazione Educare alla Vita Buona, Associazione Talia, Istituto Casimiri ed il sostegno del Rotary Club di Gualdo. E’ un appuntamento culturale che dà lustro alla nostra città e che ha visto negli anni crescere l’interesse del pubblico con una fidelizzazione significativa. Vengono proposti 8 spettacoli dei quali uno andrà in scena al teatro Morlacchi, due al teatro Talia e 5 al teatro don Bosco. Questo il programma completo:

  • Martedì 10 dicembre ore 21 (Teatro Don Bosco): Non Farmi Perdere Tempo Tragedia comica per donna destinata alle lacrime – Produzione Maurizio Marino per Arteteca, Stefano Sarcinelli per Laprimamerica, Massimo Andrei per Mater (diretto da Massimo Andrei con Lunetta Savino, scene Daniele Stella, costumi Annalisa Ciaramella, musiche Claudio Romani, luci Luico Sabatino, aiuto regia Mario Zinno);

Lunedì 30 dicembre ore 21 (Teatro Morlacchi – Perugia): La Musica è pericolosa La Musica è pericolosa – Concertato – Produzione Casa Editrice Alba (sax/clarinetto Marina Cesari, violoncello/chitarra Pasquale Filastrò, batteria/percussioni Ivan Gambini, contrabbasso Marco Loddo, tastiere Rossano Baldini, pianoforte Nicola Piovani);

Venerdì 17 gennaio ore 21 (Teatro Talia): Mistero Buffo di Dario Fo Produzione Teatro Stabile di Torino- Teatro Nazionale in collaborazione produttiva con Art Quarium

(con Matthias Martelli, regia Eugenio Allegri, regista assistente Alessia Donadio, luci e fonica Loris Spanu, artist management Serena Guidelli, ideazione video e colonna sonora Eugenio Allegri, montaggio e realizzazione video Fabrizio Garnero);

Giovedì 30 gennaio ore 21 (Teatro Don Bosco): L’Uomo, la Bestia e la Virtù di Luigi Pirandello – Produzione I Due della Città del Sole & Altra Scena (con Giorgio Colangeli, Pietro De Silva e con Valentina Perrella, Cristina Todaro, Alessandro Solombrino e Francesco Petit-Bon, regia Giancarlo Nicoletti);

Giovedì 13 febbraio ore 21 (Teatro Don Bosco): Il Paese che non c’è – un progetto di Gianluigi Gherzi e Fabrizio Saccomanno – Produzione Ura Teatro(con Gianluigi Gherzi e Fabrizio Saccomanno, ideazione scene Denise Carnini, realizzazione scene Cosimo Scorrano, disegno luci e tecnica Angelo Piccinni, consulenza storica e culturale Giovanni Giacopuzzi)

Giovedì 5 Marzo ore 21 (Teatro Don Bosco): Mi Amavi Ancora – Produzione a.ArtistiAssociati, Synergie Arte Teatro

(traduzione Giulia Serafini, regia Stefano Artissunch con Ettore Bassi, Simona Cavallari e con Giancarlo Ratti, Malvina Ruggiano, scene Matteo Soltanto, costumi Marco Nateri, disegno luci Giorgio Morgese, musiche Dardust)

Martedì 17 Marzo ore 21 (Teatro Don Bosco): La Lunga Vita di Marianna Ucrìa dal romanzo di Dacia Maraini – Produzione Lunaria Teatro

(con Raffaella Azim e Francesca Conte, fonico Giorgio Panni e Giacomo Rigalza, regia Daniela Ardini).

Venerdì 27 Marzo ore 21 (Teatro Talia): Reading Novecento- Produzione Pupi e Fresedde-Centro Nazionale di Produzione Teatrale Firenze/Uthopia/tra Cielo e Terra (di e con Ciro Masella).

Per conoscere condizioni su biglietti, abbonamenti e altre informazioni è possibile rivolgersi a:

Info Point (Piazza Martiri della libertà) Tel. 075-9150263 Mattina: mercoledi e venerdi dalle 10 alle 12; Pomeriggio: martedì, giovedì e venerdì dalle 17,30 alle 19,30.

Botteghino Telefonico Regionale del teatro stabile dell’umbria tel. 075 57542222 tutti i giorni feriali dalle 16 alle 20.

Botteghino del teatro don bosco tel. 075 9141740; botteghino del teatro talia tel. 333 3448014 solo il giorno dello spettacolo dalle 20

Tutte le info anche su www.teatrostabile.umbria.it 

(Nella foto G. Ratti, S. Cavallari, E. Bassi, M.Ruggiano in “Mi amavi ancora”

Share
Questa voce è stata pubblicata in Cultura e Spettacolo e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *