Sulle tracce di Matteo. Viaggio nei luoghi di Matteo da Gualdo

Sulle tracce di Matteo. Viaggio nei luoghi di Matteo da GualdoDopo la sua presentazione ufficiale, tenutasi il 10 giugno presso la Sala Consiliare del Comune, il Gruppo FAI di Gualdo Tadino darà finalmente il via al suo primo evento locale. (Programma)
Tenendo fede alla mission del FAI – Fondo Ambiente Italiano, il Gruppo tenterà di puntare i riflettori sui luoghi e sui beni del territorio che costituiscono le radici della nostra identità e che non fanno parte di un circuito turistico ufficiale o che sono solitamente chiusi al pubblico.
A tal proposito il Gruppo FAI di Gualdo Tadino propone un ciclo di eventi e visite guidate che porteranno il pubblico a scoprire e riscoprire le opere sparse per il territorio di un autentico genius loci: Matteo da Gualdo. Esponente del cosiddetto “Rinascimento eccentrico”, Matteo fu discendente di una famiglia di pittori-notai e dipinse opere assolutamente singolari e uniche, dalle fisionomie fortemente caratterizzanti e quasi irreali, con i loro volti allungati e spigolosi, dalle espressioni a volte ammiccanti e ironiche e a volte imperturbabili come in un’icona. Le opere di maggior prestigio di Matteo sono conservate presso il Museo Civico Rocca Flea di Gualdo Tadino, in Assisi, a Baltimora (Usa) presso la Art Gallery, al Museum of Fine Arts di Boston (Usa) e presso la Galleria Nazionale di Perugia, ma la sua arte può essere compresa al meglio seguendo le sue tracce, i suoi “segni” sparpagliati in giro per il territorio.
La prima tappa di “Sulle tracce di Matteo. Viaggio nei luoghi di Matteo da Gualdo” sarà la Chiesa Parrocchiale di San Pellegrino: inestimabile scrigno d’arte e storia ottimamente conservato.
La chiesa sarà aperta al pubblico sabato 25 giugno dalle ore 10 alle 13 e dalle ore 15 alle 17; le visite guidate si terranno alle ore 11 e alle 15.30. Per informazioni contattare il Gruppo all’indirizzo e-mail gruppofai.gualdotadino@gmail.com oppure chiamare il 3491639139. Potete trovarci anche su Facebook digitando @gruppofaigualdotadino.

L’iniziativa è a contributo libero e nel corso della giornata sarà anche possibile ricevere informazioni e iscriversi al FAI.

 

Share
Questa voce è stata pubblicata in Cultura e Spettacolo e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.