Teatro Talia gremitissimo per l’inaugurazione

Teatro Talia gremitissimo per l'inaugurazioneSabato 9 aprile il teatro Talia è stato gremitissimo per l’inaugurazione, con elogi arrivati dalla Presidente regionale Catiuscia Marini, dal presidente della Fondazione Caripg, Carlo Colaiacovo, e con la soddisfazione del sindaco Massimiliano Presciutti per aver tagliato un traguardo da lungo tempo inseguito nella città. Pregevole la realizzazione del piccolo teatro, con una platea capace di contenere una cinquantina di spettatori e con i tre ordini di palchetti che potranno ospitarne un altro centinaio. L’attore Ascanio Celestini, invitato per la concomitanza del suo spettacolo serale della stagione di prosa al “Don Bosco”, ha apprezzato il “bellissimo salotto”, ma ha espresso critiche su alcuni aspetti, come la mancanza di luci nel palcoscenico e sul pavimento del palco, che non sarebbe in pendenza e che sembrerebbe realizzato “in cemento armato”, mentre dovrebbe essere vuoto, per la mancanza di “corde” ed altro; per cui l’opera gli è sembrata “un buon punto di partenza”, adatta per fare teatro interagendo col pubblico. Critiche che, poi, al termine della cerimonia inaugurale, gli sono state contestate in privato, nello stesso teatro, dall’architetto progettista Luigi Tomassini: il tecnico ha evidenziato che il palco ha una pendenza verificabile anche “con la livella”, che è vuoto nella parte sottostante e che i limiti a livello di luci, di corde ed altro ci sono solo perché ancora devono essere acquistati. Il sindaco Presciutti ha annunciato che lunedì pubblicherà il bando per affidarne la gestione, in modo da rendere la struttura fruibile in tempi ridottissimi; e poi si è recato al convento dei Minori Francescani, perché ha voluto accompagnare di persona i 13 profughi di Ghana e Senegal, ospiti nel convento, a visitare il nuovissimo teatro.

Alberto Cecconi

Share
Questa voce è stata pubblicata in Accade a Gualdo e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.