Un “defibrillatore” per ricordare Gabriele

Due nuovi defibrillatori a disposizione dei cittadiniAvrebbe compiuto gli anni proprio il 6 giugno, Gabriele Luzi, giovane gualdese prematuramente scomparso nel novembre del 2012. Per ricordarlo i familiari, gli amici e la comunale Avis “Adriano Pasquarelli” organizzano, dal 2013, un evento “Insieme per Gabriele” che quest’anno cambia modalità. Infatti, se fino allo scorso anno era un torneo di calcio e un concerto a ricordare la figura di Gabriele, ora sarà una “donazione” a ricordarlo proprio in occasione del suo compleanno. Così hanno deciso insieme i familiari e gli amici, unitamente agli avisini gualdesi. Per il 6 giugno di quest’anno famiglia, amici, Avis, insieme alla Croce rossa gualdese , hanno deciso di donare un defribillatore per il teatro Talia.

Defribillatore che sarà consegnato con una cerimonia ufficiale alle 16 del 6 giugno presso lo stesso teatro Talia. Seguirà una messa in memoria di Gabriele alle 17.30 presso la chiesa di Santa Maria Madre di Dio a San Rocco.

“La scelta è anche quella di sensibilizzare i tanti giovani sulle necessità sempre crescente di questo insostituibile “farmaco” indispensabile per la difesa della vita. La consapevolezza che questo semplice gesto anonimo della donazione può salvare veramente una vita, pone il donatore di sangue tra i non celebrati eroi. Gabriele, seppure per poco, lo è stato e noi vogliamo ricordare il suo impegno a favore degli altri – spiega Francesco Macchiaroli, presidente dell’Avis gualdese.

Gabriele Luzi è stato ricordato anche con il Premio Beato Angelo alla memoria e la motivazione spiega anche il gesto compiuto in occasione di quello che sarebbe stato il suo compleanno: “un giovane di spicco dai sani valori, amante dello sport e della musica, sempre pronto ad aiutare gli altri attraverso la sua adesione a diverse associazioni gualdesi di volontariato. Con una sensibilità fuori dal comune rappresenta per la città un punto di riferimento e, per le giovani generazioni, un esempio di impegno sociale e di responsabilità. Amato da tutti lascia un’indelebile traccia”.

Share
Questa voce è stata pubblicata in Accade a Gualdo e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.