VI Mostra Nazionale dei Presepi Città di Gualdo Tadino

VI Mostra Nazionale dei Presepi Città di Gualdo Tadino“A passeggio tra i presepi”: arte, tradizione e creatività a Gualdo Tadino.
Sarà inaugurata sabato sei dicembre alle ore 11.30, nella splendida cornice della Chiesa di San Francesco, la Mostra Nazionale dei Presepi Città di Gualdo Tadino, giunta alla sesta edizione. L’iniziativa, che nasce dalla proficua collaborazione tra il Comune di Gualdo Tadino ed il Polo Museale della Città, scommette sulle multiformi potenzialità della creatività di appassionati, artisti, e studenti sul tema della sacra rappresentazione. I presepi saranno esposti fino al 6 Gennaio 2015, circa cinquanta opere provenienti da tutta Italia, realizzate nelle più svariate tecniche artistiche e artigianali: in legno o pasta di sale, in vetro, stoffa, fiori, foglie, in pietra, radice di olivo, noci o uova, in sughero, tessuto o pasta alimentare. Interverranno all’inaugurazione il Sindaco Massimiliano Presciutti, l’Assessore alla Cultura Roberto Morroni ed il Direttore del Polo Museale Catia Monacelli. La mostra sarà aperta dal martedì alla domenica, dalle 10.30 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 18.00. Il sei Gennaio terminerà l’esposizione e sarà possibile scoprire, grazie alla divertente iniziativa “Vota il tuo presepe preferito”, l’opera di ogni categoria in esposizione che ha raggiunto il maggior gradimento da parte del pubblico in visita. Ai più votati sarà rilasciato una pergamena in ricordo della partecipazione e donata un’opera d’arte contemporanea. Il progetto è inserito all’interno del suggestivo itinerario di visita “A passeggio tra i presepi”, che include il Presepe Monumentale del Santuario della Madonna del Divino Amore, il Presepe della Parrocchia di San Giuseppe Artigiano ed il Presepe sull’acqua di Boschetto. A tutti i partecipanti sarà rilasciato un attestato a segnale dell’apprezzamento della loro partecipazione.

Polo Museale

Share
Questa voce è stata pubblicata in Turismo e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.